Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Con il video "L'Italia s'è desta" Cristiana Pegoraro interpreta l'inno di Mameli

Con il video "L'Italia s'è desta" Cristiana Pegoraro interpreta l'inno di Mameli
di Aurora Provantini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Giugno 2022, 11:44

NARNI - Per festeggiare il 76esimo annivesario dell’istituzione della Repubblica, la pianista umbra Cristiana Pegoraro realizza un’originale interpretazione dell’inno di Mameli. «L' arrangiamento è diventato la colonna sonora di un video girato presso la Rocca Albornoz di Narni, la bellissima fortificazione medievale edificata nel 1367 che fu sede di cardinali, papi e imperatori» - spiega la grande promotrice del territorio, che con il suo Narnia festival  fa arrivare ogni anno decine di musicisti dalle più svariate parti del mondo e centinaia di visitatori. «Le scene girate nel salone degli Onori e nel cortile interno della rocca rappresentano il primo periodo  della pandemia, in cui gli italiani si sono ritrovati rinchiusi nelle loro case.  Anche il tricolore – nelle riprese è stata utilizzata la bandiera ufficiale del Comune di Narni – è raffigurato come se fosse ammainato, a terra, in memoria delle tantissime vittime del Covid». Le prime note dell’inno nazionale vengono eseguite al pianoforte con un ritmo lento e solenne. Poi l’inizio della rinascita: le finestre della rocca tornano ad aprirsi, le immagini si spostano all’esterno, il ritmo della colonna sonora si fa incalzante e brioso. Il video si conclude con la protagonista che, come nell’immagine iconica dell’“Italia Turrita”, brandisce al vento il tricolore rivolgendo lo sguardo alla lussureggiante Conca Ternana, come a guardare verso un futuro migliore. «Sono molto felice e onorata di aver potuto contribuire nel mio piccolo, con questo lavoro, alle celebrazioni per il 76esimo anniversario della Repubblica, un’importante ricorrenza che coincide anche con la fine dello stato d'emergenza, e il graduale ritorno alla vita normale per tutti gli italiani» -  spiega la direttrice artistica del Narnia festival, che quest'anno giunge alla sua 11esima edizione.  «Realizzare queste riprese è stata anche un’esperienza personale: ho ricordato il periodo peggiore - dichiara Cristiana Pegoraro -  quello del lockdown nazionale, le tante difficoltà, il diffondersi della paura, le vittime del contagio». Il video, promosso da Cpp (Cristiana Pegoraro Piano) e dal Narnia festival, ha ricevuto i patrocini di  Regione Umbria - Assemblea Legislativa, Provincia di Terni, Comune di Narni e  Fondazione Umbria Film Commission. Nato da un’idea di Luciano Castro, è stato prodotto da Ids-Imprenditori di Sogni, con la regia di Yuri Napoli e Adriano Natale e la post-produzione di Capture Studio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA