Netflix, da oggi aumenti per gli abbonamenti (anche per chi è iscritto)

Un euro in più al mese per il piano Standard e due euro per il Premium

Alessandro Preziosi nella nuova serie in onda su Netflix dall'8 ottobre "Mio fratello, mia sorella"
di Simona Antonucci
4 Minuti di Lettura
Sabato 2 Ottobre 2021, 15:43

Un euro in più al mese per il piano Standard e due euro in più per il piano Premium: l'abbonamento Netflix, a partire da oggi, 2 ottobre,  in Italia costerà di più. Il prezzo del piano base non cambierà, rimanendo a € 7,99 come è stato sin dall’inizio dell’erogazione del servizio in Italia.

Netflix entra nel mondo dei videogiochi. Il titolo festeggia

Netflix, aumentano gli abbonamenti

Questi aumenti verranno applicati a tutti i nuovi abbonati dal 2 ottobre, mentre per quanto riguarda gli utenti con abbonamento attivo, la notifica dalla variazione di prezzo arriverà dal 9 ottobre. Gli abbonati saranno avvisati tramite e-mail e riceveranno anche una notifica all’interno dell’app 30 giorni prima dell’aumento di prezzo. La tempistica varierà sulla base del ciclo di fatturazione del singolo abbonato e verrà implementata nel corso dei prossimi mesi.

Los Gatos 

Per il colosso di Los Gatos si tratta del terzo aumento da quando è sbarcato sul mercato italiano nel 2015. Il primo rialzo è del 2017 e il secondo è del giugno 2019. In entrambi i casi non è stata rivista al rialzo la tariffa base, da 7,99 euro al mese (contenuti visibili su uno schermo per volta e senza alta definizione). E così succederà anche in occasione di questo terzo ritocco.

Catalogo di film e di show

 

A giustificare questo aumento è stata la stessa azienda, che spiega di aver voluto ritoccare al rialzo i costi per «riflettere i miglioramenti che apportiamo al nostro catalogo di film e di show e alla qualità del nostro servizio e, cosa ancora più importante, per continuare a dare più opzioni e portare valore ai nostri abbonati». Che aggiunge: «stiamo investendo sempre più su nuove produzioni originali, e non solo sull’acquisizione di titoli disponibili già altrove. Il nostro obiettivo principale è offrire un’esperienza di intrattenimento che superi le aspettative dei nostri abbonati», spiega il portavoce di Netflix. «Stiamo aggiornando i nostri prezzi per riflettere i miglioramenti».

Serie originali italiane

 

Tra le varie piattaforme streaming ad oggi esistenti, Netflix è quella che ha annunciato uno dei numeri più alti di progetti originali in fase di sviluppo. Tra questi, ce ne sono numerosi anche italiani. Nel 2020,  sono state lanciate 5 nuove stagioni di serie originali italiane oltre a film made in Italy. Anche nel 2021, come ha annunciato la vicepresidente per le serie originali italiane di Netflix, Eleonora Andreatta, gli originals italiani non sono mancati, sia per le serie sia per i film.

3 milioni di abbonamenti

 

Questa la base delle argomentazioni a supporto della scelta che riguarda un gran numero di abbonati italiani: stando a indiscrezioni di mercato, supererebbero i 3 milioni. Per i già abbonati, Netflix invierà una mail di avviso a partire dal 9 ottobre 2021, con l’aumento previsto per il mese successivo. I servizi infatti sono obbligati per legge a comunicare variazioni contrattuali almeno 30 giorni prima. Quindi se l’abbonamento scade dopo il 9 ottobre,  l’aumento nel rinnovo arriverà dal mese successivo. «Proponiamo diversi piani di abbonamento», continua l’azienda, «affinché ciascuno possa trovare l’opzione più soddisfacente per le proprie esigenze».

Nel dettaglio, si pagherà quindi un euro in più al mese per il piano Standard (da 11,99 a 12,99 euro) e due euro in più per il piano Premium (da 15,99 a 17,99 euro). Il primo consente la visione in contemporanea su due schermi e con risoluzione Full HD. Il piano Premium contempla invece la possibilità di utilizzare contemporaneamente 4 schermi per visioni in ultraHD e 4K.

© RIPRODUZIONE RISERVATA