Bianca Guaccero, bufera per lo spot di Detto Fatto: fan furiosi, lei si scusa

Mercoledì 11 Settembre 2019 di Emiliana Costa
3
Bianca Guaccero, nella bufera per lo spot di Detto Fatto. Fan furiosi: «È vergognoso». Lei si scusa

Bianca Guaccero, nella bufera per lo spot di Detto Fatto. Fan furiosi: «È vergognoso». Lei si scusa. La conduttrice del programma pomeridiano di Rai2 - che tornerà in onda lunedì 16 settembre - è finita nell'occhio del ciclone per uno spot condiviso sulla pagina Instagram di Detto Fatto.

Giovanni Ciacci lascia Detto Fatto, le parole di Bianca Guaccero spiazzano tutti
Bianca Guaccero piange a Domenica In per la lettera della mamma: «Sei una figlia speciale»

Nello sketch, Bianca Guaccero è in compagnia del comico Giampaolo Gambi. Nel video - che fa parte di una serie di spot per lanciare la nuova edizione della trasmissione - Bianca è in camerino per preparsi al debutto. Giampaolo, offeso per uno scherzo  - ricevuto in uno spot precedente - le gioca un tiro mancino: le offre un piatto al cui interno ci sono i gamberetti a cui Bianca è allergica. La conduttrice, dunque, finge di sentirsi male e sviene.
 


Se lo spot ha fatto sorridere alcuni, in molti sarebbero andati su tutte le furie. «Vergogna, di allergia si muore». E ancora: «Come fate a essere sicuri che un bambino vedendo questo sketch, non voglia emularlo?». I messaggi di protesta hanno inonandato la pagina di Detto Fatto e stamani Bianca Guaccero ha risposto con un video, postato sulla stessa pagina: «Con lo sketch sul gamberetto, volevo ironizzare su un mio personale problema. Sono davvero allergica e ho la fobia del cibo. Se qualcuno si è sentito offeso, vi chiedo scusa. Però ci tenevo a dirvi che sono una di voi e so bene di cosa stiamo parlando». In molti hanno apprezzato le scuse di Bianca Guaccero, anche se qualcuno ha fatto notare: «Il video dello sketch è ancora online, toglietelo».
 

Ultimo aggiornamento: 12 Settembre, 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma