US Open, trionfo di Nadal contro Medvedev al quinto set

Lunedì 9 Settembre 2019 di Guido Frasca

A meno uno da Federer. Conquistando agli US Open il 19esimo titolo Slam, il quarto sul cemento newyorkese, Nadal ha messo nel mirino il suo grande rivale. Il mancino spagnolo ha battuto Daniil Medvedev, il protagonista dell'estate sul cemento americano con quattro finali consecutive compreso il successo a Cincinnati. Con i suoi 23 anni il moscovita era il più giovane finalista agli US Open dopo Djokovic (23 anni) nel 2010 e primo russo a giocarsi il titolo in un Major dopo Marat Safin agli Australian Open 2005. Lo stesso Safin resta l'ultimo russo ad aver trionfato agli US Open: nel 2000 superò in finale Sampras. Medvedev ha accarezzato il sogno di emulare il connazionale e diventare il primo nato negli anni Novanta a vincere uno Slam. 

Chi temeva che potesse essere una finale scontata e noiosa è stato infatti clamorosamente smentito. Medvedev ha lottato per quasi cinque ore costringendo, quasi trascinando contro ogni logica il maiorchino al quinto set: 7-5 6-3 5-7 4-6 6-4. Indietro due set e un break, quando il match sembrava ormai avviato all'epilogo più scontato, il russo ha reagito da grandissimo campione rifiutando la sconfitta per tre set a zero e rimontando punto su punto un Nadal che, ingiocabile nei primi due set, sembrava improvvisamente stanco, meno lucido, più vulnerabile. Fino ad avere prima la chance di andare in vantaggio per 2-0 nel quinto set e poi quella di recuperare entrambi i break di svantaggio nel parziale decisivo e presentarsi sul 5-5 alla volata. Con coraggio e determinazione Medvedev ha annullato due match point sul 5-3 per l'avversario, uno con un rovescio lungo linea vincente, l’altro con un servizio e ha mandato Nadal a servire per il match. Due errori gratuiti di diritto dello spagnolo hanno confezionato la palla del 5-5 per il russo, che però Rafa ha annullato con un diritto. Una successiva palla corta gli ha procurato il terzo match point, quello decisivo. Nadal diventa il primo a conquistare cinque titoli dello Slam dopo i trent'anni. Con Federer nel mirino.

Ultimo aggiornamento: 12:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma