Sinner è ancora re di Sofia: batte Monfils e continua l'inseguimento alle Finals

Sinner è ancora re di Sofia: batte Monfils e continua l'inseguimento alle Finals
2 Minuti di Lettura
Domenica 3 Ottobre 2021, 19:14 - Ultimo aggiornamento: 23:33

A Sofia era cominciato tutto: il primo trionfo Atp e la prima svolta della carriera per Jannik Sinner. A Sofia potrebbe arrivare anche la seconda svolta, lo scatto per andare a prendersi le Atp Finals. Vince ancora il tennista altoatesino, il "250" bulgaro è suo per il secondo anno di fila. A fargli strada verso il titolo è stato il francese Gael Monfils, che spesso e volentieri ha ingaggiato sfide combattutissime con l'allievo di Riccardo Piatti. Jannik, numero 14 del mondo, l'ha spuntata 6-3 6-4, conquistando il suo quarto trofeo nel circuito.

«Sono felice di essere di nuovo il vincitore a Sofia. È la partita più bella che ho giocato questa settimana» ha detto Sinner a caldo, dopo la finale. «Giocare contro Gael non è mai facile – ha aggiunto - Penso che nei momenti cruciali sono stato un po' più fortunato di lui, mi ha aiutato. Abbiamo avuto scambi lunghi, è stato un incontro anche fisico».

La vittoria ha permesso a Sinner di salire al decimo posto nella Race per il Masters di fine anno. Al nono al momento c'è il polacco Hubert Hurkacz, con 270 lunghezze di vantaggio. Ma con Rafa Nadal out fino al termine della stagione, il nono posto sarà sufficiente per andare alle Finals. Restano poi da definire i programmi di Novak Djokovic che, sempre per preservare il fisico, ha rinunciato anche a Indian Wells. Se il numero 1 del mondo dovesse chiudere anzitempo la sua stagione la qualificazione per Sinner sarebbe automatica, anche restando al decimo posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA