Australian Open junior, trionfa Lorenzo Musetti: è il primo tennista italiano

Sabato 26 Gennaio 2019 di Guido Frasca

Una vittoria al fotofinish, con il cuore in gola. Lorenzo Musetti, 16 anni di Carrara, è il primo azzurrino a conquistare il titolo agli Australian Open junior. Lo ha fatto soffrendo, ma proprio per questo il trionfo è ancora più bello: 4-6 6-2 7-6 (12) contro lo statunitense Emilio Nava, 17 anni, dopo due ore e sette minuti. Giocava la finale da favorito e questo non è sempre un vantaggio: lui prima testa di serie, l'avversario 13esima. Nel primo set Lorenzo ha pagato la tensione di un match così importante che si giocava in una cornice prestigiosa, la Rod Laver Arena. Nel secondo la svolta sul 2-2, quando l'azzurrino è stato bravo ad annullare a Nava tre palle break consecutive: era sotto 0-40 al turno di servizio. Avesse perso quel game, probabilmente il rivale sarebbe scappato via. Da quel momento braccio e testa più liberi: due break, il primo sul 3-2 e il secondo sul 5-2 e tutto rinviato al terzo set. Grande equilibrio e decisione al tie break che da quest'anno agli Australian Open si gioca a 10. Un tie break ad alta tensione: Musetti ha avuto tre match point (9-8, 10-9 e 11-10, quest'ultimo cancellato da un doppio fallo con una seconda fuori di un nulla), ne ha annullato uno sotto 12-11 e finalmente ha chiuso alla quarta occasione su un diritto out del rivale. Un trionfo che cancella la delusione per la finale persa lo scorso settembre dallo stesso Musetti agli US Open junior.

Per l'Italia si tratta dell'11esimo titolo junior in uno Slam in 18 finali giocate. L'ultimo titolo prima di quello conquistato da Musetti risaliva a Wimbledon 2013 con il successo di Gianluigi Quinzi.
 

 

.

Ultimo aggiornamento: 20:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma