Milinkovic, una telenovela senza fine; Pradè: «Giocatore titubante, la Fiorentina rinuncia»

Milinkovic, una telenovela senza fine; Pradè: «Giocatore titubante, la Fiorentina rinuncia»
1 Minuto di Lettura
Sabato 25 Luglio 2015, 14:11 - Ultimo aggiornamento: 21:29

Un rebus, un giallo o semplicemente una farsa. Per capire dove giocherà Sergej Milinkovic-Savic nella prossima stagione ormai serevirebbe una veggente. Prima vicino alla Lazio, poi a un passo dalla Fiorentina e, nelle ultime giornate, di nuovo a una spanna da Formello. Ieri sera l'investitura biancoceleste dal profilo Facebook che, però, poi si rivela un fake. Stamattina l'ennesimo colpo di scena. Il giocatore arriva a Firenze: lo dimostrano alcune foto postate sui social dall'emittente radiofonica viola Lady Radio. Il centerocampista atterra all'aeroporto cittadino e subito si sposta nella sede della Fiorentina per definire i dettagli.

L'intreccio di mercato sembra volgere al termine, quando arriva l'ennesimo colpo di scena. «Noi non possiamo e non dobbiamo pregare nessuno per venire alla Fiorentina - taglia corto il ds Daniele Pradè - Gli accordi sono stati trovati ma il calciatore ancora vuole prendere tempo e noi non possiamo accettarlo. Se il calciatore ha altre squadre dietro vada per la sua strada». E' seccato il ds. «Siamo stanchi, le nostre strade ora si dividono. La Fiorentina ha fatto il possibile per prenderlo», conclude Pradè. La Lazio tira un sospiro di sollievo e, a quanto pare, si appresta ad abbracciare il giocatore, dato in viaggio per la Capitale. Lieto fine garantito. Macché. Il colpo di scena è sempre dietro l'angolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA