ROMA

Fonseca: «La squadra ha ritrovato lo spirito giusto»

Domenica 15 Dicembre 2019
2
Paulo Fonseca (foto Mancini)
Una Roma al minimo dei giri e stanca dagli impegni di Europa League supera la Spal in rimonta nel secondo tempo. Tre punti che consentono ai giallorossi di allungare su Napoli, Atalanta e Milan nella corsa Champions: «Era importante vincere oggi», esordisce il tecnico giallorosso Paulo Fonseca. «Lo abbiamo fatto con lo spirito di squadra che dobbiamo sempre avere - ha aggiunto il portoghese - I giocatori sanno che per me la cosa più importante è l'atteggiamento. Se non vinciamo ma c'è l'atteggiamento non è un grande problema. Dobbiamo giocare da Roma, i giocatori devono essere ambiziosi e coraggiosi e giocare sempre per vincere». Al gol su rigore di Petagna, nella ripresa rispondono Pellegrini, Perotti su rigore e Mkhitaryan: «Abbiamo fatto un buon primo tempo - aggiunge il tecnico giallorosso - spesso sbagliando occasioni ma con intensità e velocità. Non era giusto il risultato
all'intervallo. Poi nel secondo tempo la squadra ha creato più occasioni e abbiamo vinto».
Incoraggia anche il prossimo rientro di diversi infortunati («Credo che a breve li potremo avere tutti») oltre alla buona prestazione di Florenzi, al rientro da titolare in campionato e con il quale Fonseca chiarisce: «Non ci sono problemi con lui, è un grande professionista. Le sue esclusioni? A volte sono mie opzioni. Ma se avessi avuto problemi con Florenzi non avrebbe giocato e invece oggi ha giocato». A fine gara, il capitano ha detto a una dipendente: «Domani alla cena della società vi faccio un discorso strappalacrime». Lorenzo Pellegrini prima ha detto: «Qui o altrove gli auguro il meglio», rettificando poi con un «era emozionato perché sarà il primo discorso da capitano ai dipendenti. E' il nostro capitano e ce lo teniamo stretto».
Tra i migliori in campo, Diego Perotti, decisivo nel rigore del 2-1: «La Roma vera è questa, noi lo sappiamo. Se facciamo partite del genere possiamo sognare», si dice convinto l'argentino. «Una vittoria fondamentale - prosegue Perotti - siamo stati pazienti e abbiamo gestito bene la gara. Non era facile perché avevamo giocato tre giorni fa. Abbiamo parlato nello spogliatoio e abbiamo parlato degli errori fatti contro il Wolfsberger e che non poteva più succedere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma