AS ROMA

Roma, Fonseca: «Non penso alle critiche. Spero che il campionato non si fermi»

Mercoledì 28 Ottobre 2020 di Gianluca Lengua

Sarà ancora una volta turnover in Europa League. Domani la Roma di Fonseca affronterà il Cska Sofia, una partita in cui rientrerà Smalling dall’infortunio ma Dzeko lascerà spazio a Mayoral: «È una squadra forte fisicamente, profonda, che ha giocatori forti nell’uno contro uno, ma onestamente non so quello che può succedere perché hanno cambiato allenatore in questa settimana». Ecco la conferenza stampa integrale

 

Video

Mayoral. «Si, domani giocherà lui. È un attaccante e giocherà sempre in quel ruolo. È un giovane ha bisogno di adattarsi, aveva giocato sempre in una realtà diversa. Ha lavorato molto nella partita contro lo Young Boys in un campo sintetico difficile. Ho fiducia in lui, ma ha bisogno di tempo per adattarsi».

Il reparto difensivo. «Smalling è un giocatore importante in questa squadra. Ma non ha un legame diretto con le prestazioni negative della squadra. È giusto dire che questi tre ragazzi, che hanno quasi sempre giocato in questa stagione, sono stati sempre bene. Non è giusto per me legare tutto all’assenza di Smalling». 

Riduzione delle partite causa Covid-19. «È una situazione complicata. Tutte le squadre sono molto rigorose in questo momento, ho fiducia nelle autorità che prenderanno le migliori decisioni per il calcio. Voglio credere che non cambierà nulla, vorrei si continuasse così per un campionato più giusto». 

Smalling titolare. «Parte titolare». 

Le critiche. «Io sono focalizzato nel mio lavoro». 

Le marcature. «Il Milan è una squadra fortissima, ma noi gli abbiamo consentito due/tre occasioni. Non è una questione di struttura, questa squadra ha dimostrato di essere quasi sempre sicura anche sulle palle ferme. Per questo non sono preoccupato». 

Le rimonte. «L’importante è vedere una squadra che sta bene e ha fiducia. Quello che dobbiamo migliorare è non prendere gol contro questo tipo di squadre. Non siamo entrati bene, abbiamo preso subito un gol e nel secondo tempo uguale. Non deve succedere, bisogna essere più attenti a inizio partita. La squadra, però, ha dimostrato carattere, fiducia e penso abbia fatto una buona partita». 

Gli errori difensivi. «Il controllo della profondità difensivamente è uno degli aspetti che più curiamo. Continuerò a farlo perché è un aspetto importante per noi. Durante la partita il Milan non ha giocato come sempre, hanno cercato di giocare quasi sempre in profondità e noi l’abbiamo controllata mantenendo la squadra corta e compatta. È vero che ci sono stati un paio di momenti in cui non è stata controllata bene». 

Il Cska Sofia. «Sarà importante avere l’atteggiamento giusto, perché questa squadra nelle ultime partite non è stata regolare, ma non dobbiamo scordare che ha vinto contro il Basilea che è fortissimo. È una squadra forte fisicamente, profonda, che ha giocatori forti nell’uno contro uno, ma onestamente non so quello che può succedere perché hanno cambiato allenatore in questa settimana. Ha molti punti positivi, bisogna essere concentrati e con l’atteggiamento giusto per non farli giocare e prendere fiducia».

Ultimo aggiornamento: 16:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA