Roma, Di Francesco duro: «Non mi è piaciuto niente, facciamo tutti mea culpa»

Roma, Di Francesco duro: «Non mi è piaciuto niente, facciamo tutti mea culpa»
1 Minuto di Lettura
Sabato 6 Gennaio 2018, 20:34

«I primi dieci minuti li abbiamo fatti bene, ma dopo il vantaggio dell’Atalanta ci siamo disuniti. Questo non deve succedere a un gruppo come il nostro, perché i momenti di difficoltà capitano e non possono essere affrontati come abbiamo fatto noi: la squadra non mi è piaciuta per niente, specialmente nel primo tempo». E' dura l'analisi di Eusebio Di Francesco, dopo la sconfitta della Roma con l'Atalanta. Il tecnico giallorosso, ai microfoni di Mediaset Premium, non salva niente e nessuno. «Facciamo troppa fatica a fare gol, stiamo facendo qualche passo indietro: ci vuole un pizzico di cattiveria in più – spiega - Dobbiamo fare tutti mea culpa, per tornare a essere determinati e cattivi: questa sosta ci deve servire per ripartire e tornare a essere la squadra che siamo stati fino a poche settimane fa». «Mi aspetto qualcosa in più da tutti, non solo dai leader del gruppo: ora dobbiamo fare tesoro degli errori che stiamo facendo ultimamente e tirare fuori la personalità – aggiune il tecnico giallorosso - Nainggolan? Avremmo potuto vincere anche senza di lui: è stata una scelta etica e doverosa. Dalla prossima tornerà e ci darà sicuramente qualcosa in più rispetto a quello che ha dato fino ad adesso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA