Moukoku, gol e record ma il Borussia Dortmund va ko

Venerdì 18 Dicembre 2020 di Giuseppe Mustica
Moukoku, gol e record ma il Borussia Dortmund va ko

Continua a battere record Youssoufa Moukoku: dopo essere diventato il più giovane debuttante in Bundesliga (16 anni e 1 giorno) e in Champions League (16 anni e 18 giorni), stasera è diventato il più giovane ad andare in rete nel campionato tedesco. 16 anni e 28 giorni: tanti gli sono bastati per iscrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori, per la prima volta, in Bundesliga. E lo ha fatto in casa dell'Union Berlino, mettendo a segno il momentaneo pareggio del Borussia Dortmund. Una statistica questa che era stata aggiornata a giugno, quando Florian Wirtz del Bayer Leverkusen era riuscito a mettere a segno contro il Bayern Monaco il gol più precoce: 17 anni e 34 giorni. A Moukoku è bastato un anno in meno. Un momento incredibile per il giovane tedesco, un 2020 (per lui) da ricordare che lo ha fatto approdare nel mondo dei grandi e gli ha permesso, anche, di segnare il primo gol tra i professionisti. Una gioia incredibile, trapelata dagli occhi del  calciatore apparso quasi incredulo dopo aver visto il pallone, servitogli da Guerreiro, che è andato a finire alle spalle del portiere tedesco Luthe. E la sua storia, siamo certi, non è ancora finita. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA