Mancini: «Evitare il Portogallo». Gli azzurri cercano di scacciare i fantasmi del 2017

Mancini:«Evitare il Portogallo». Gli azzurri cercano di scacciare i fantasmi del 2017
di Giuseppe Mustica
3 Minuti di Lettura
Martedì 16 Novembre 2021, 19:44 - Ultimo aggiornamento: 20:05

In casa azzurra si cerca di allontanare i fantasmi. Quelli del 2017, purtroppo, ancora ogni tanto escono allo scoperto. E probabilmente, nei 127 giorni che mancano da qui alla semifinale dei playoff per i prossimi Mondiali, si faranno vedere diverse volte. Ha iniziato ieri il ct Roberto Mancini:«Andremo ai Mondiali» ha detto. E ha continuato oggi il tecnico campione d'Europa, rimarcando, appunto, la magnifica notte di Wembley che sembra distante una vita e che invece è ancora lì, dietro l'angolo. «Non abbiamo vinto un Europeo a caso. A marzo spero di recuperare tutti, con la squadra al completo non temiamo nessuno» ha detto oggi il ct dalla sua Jesi. Che, però, indica sicuramente la squadra da evitare: «Il Portogallo», ovviamente. Quello di Cristiano Ronaldo. Quello di Bruno Fernandes e di altri campioni che possono veramente mettere chiunque in difficoltà. I lusitani, di certo, sono quella squadra da tenere alla larga. Ma occhio, perché in tutto questo c'è anche la Svezia. Che di quella notte di San Siro è stata l'artefice del disastro. 

L'allarme. C'è chi, quel 2017, lo ha vissuto in prima persona. Carlo Tavecchio, l'ex presidente federale, ha però sottolineato che «questa Italia è diversa da quella di Ventura». Anche se allora parlò di un'apocalisse. Sarebbe la seconda a distanza di poco tempo. Non ci si deve pensare minimanente a questa eventualità. L'operazione playoff, comunque, è già cominciata anche perché il 24 marzo non è poi così lontano. E allora ci potrebbe anche essere una variazione del calendario di Serie A, che prevede una giornata solamente quattro giorni prima. Nessuno pensava si potesse arrivare a questo punto, e invece eccoci di nuovo qui, dopo una notte insonne a Belfast, e dopo che la Svizzera, in quel di Lucerna, ha distrutto la Bulgaria prendendosi il sogno. Meritato eh, c'è da dirlo. 

Italia, i playoff a marzo per i Mondiali: Portogallo e Svezia tra i possibili avversari. Come funziona i gironi degli spareggi

Italia, l'appuntamento per i playoff inizia il 26 novembre

Dunque, quella data segnata in rosso sul calendario è il 26 novembre. Gli azzurri conosceranno il proprio girone. E giocheranno la semifinale di questo mini torneo in casa, unica consolazione. Poi, la finalissima, quella che permetterà di prenotare il volo verso il Qatar, verrà disputata a campo neutro. Non c'è possibilità d'appello. O dentro o fuori. E l'ultima volta è stata tragica. Si va comunque dal rischio di un girone con il Portogallo, a uno semplice, con Russia o Scozia, Macedonia e Ucraina. Ma ieri abbiamo pareggiato 0-0 contro l'Irlanda del Nord, di semplice quindi c'è davvero poco. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA