JUVENTUS

Juventus, per Pirlo buona la prima e ora c'è anche il centravanti

Lunedì 21 Settembre 2020
TORINO - Pirlo ha centrato i primi obiettivi: l’entusiasmo e i punti, battendo 3-0 la Samp al debutto con una nuova Juventus, giovane, di nuovo motivata, in fiducia e finalmente brillante. Il centravanti è in arrivo, non più Dzeko ma Morata, atteso all’aeroporto di Caselle in serata o al più tardi domattina per sottoporsi alle visite mediche nella giornata di domani (10 milioni di prestito rinnovabile per il secondo anno e diritto di riscatto a 45). Un uomo in più per quello che ad oggi è uno dei reparti offensivi più nutriti e di livello in Europa: Ronaldo, Morata, Kulusevski, Dybala, Bernardeschi e Douglas Costa. Qualcuno probabilmente sarà ceduto entro il 5 ottobre per le liste, mentre anche per questo motivo Pellegrini è sempre più vicino all’addio, conteso da Fiorentina e Genoa. Pirlo nelle poche settimane dal suo arrivo ha lavorato molto sulle gambe ma ancora più sulla testa di giocatori che andavano resettati, dopo una stagione altalenante come l’ultima di Sarri, alla Continassa giurano che sia tutta un’altra musica con il Maestro, i primi test decisivi contro Roma e Napoli diranno se Pirlo ha veramente già cambiato questa Juve.
© RIPRODUZIONE RISERVATA