Serie B, il Crotone raggiunge il Benevento, crollato a Pescara. Pari in extremis per Perugia e Trapani. Al Livorno il derby con il Pisa

Sabato 26 Ottobre 2019 di ​Vanni Zagnoli
Crolla il Benevento, aveva subito 3 gol in tutto il campionato, ne prende 4 nella ripresa, a Pescara. Vincono Crotone e Spezia, allo scadere pareggiano il Trapani, con l’Empoli, e il Perugia a Salerno. Al comando ci sono proprio Crotone (doppietta di Simy) e Benevento, con due punti sull’Empoli. Segna Salvatore Esposito, fratello dell'interista Sebastiano.

Pescara-Benevento 4-0: st 1’ Memushaj, 8’ e 31’ Machin, 49’ Maniero rig. 

Solo il sannita Viola è insidioso, nel primo tempo. In cui il Pescara mai calcia in porta. Si rifà alla ripresa, con un’azione di prima, Machin per Memushaj, che entra in area e infila di piatto destro. 

Il raddoppio è su traversone di Ciofani per Machin, che a Parma non si era imposto ma in B è determinante e sul primo palo insacca di testa. Machin Pepin recupera palla e va in coast su coast, anticipa Tuia e segna. Bettella invece salva sulla linea, sul colpo di testa di Coda, servito da Viola. Esce a metà secondo Gennaro Borrelli, al debutto: la scorsa stagione aveva segnato 18 gol nella Primavera, allenata da Zauri. Riccardo Maniero non segnava da un anno, si sblocca dal dischetto, per il tocco di Caldirola su Memushaj, servito da Josè Machin.  

Salernitana-Perugia 1-1: st 10’ Kiyine (S) rig, 45’ Buonaiuto (P). 

Paratissima di Micai sul primo palo, su Fernandes, liberato al tiro dal perugino Iemmello. Walter Lopez avvicina il vantaggio per i granata, che in casa hanno vinto solo la prima di campionato. Vantaggio della Salernitana su una palla in profondità per Kiyine, spinto a terra da Dragomir. Dal dischetto il belga-marocchino è preciso, 4° gol su rigore nelle ultime 5 gare. Micai respinge la punizione di Gianluca Di Chiara. Lopez non trova la porta. Pareggia Buonaiuto (seconda rete stagionale) su traversone da destra di Rosi, il portiere è sorpreso. All’Arechi la Salernitana ha vinto solo la prima di campionato.

Trapani-Empoli 2-2: 8’ Bajrami (E), 23’ Moscati (T); 17’ st Stulac (E), 51’ Veseli (aut). 

I primi due gol sono su cross dalla destra, di Frattesi per Bajrami, macedone naturalizzato svizzero, e di Pettinari, per Moscati. Brignoli si oppone alla fuga infinita di Nzola, evitando il 2-1 siciliano. Il nuovo vantaggio è sul tiro da fuori di Stulac, la palla rimbalza davanti al portiere azzurrino Carnesecchi, sorpreso. La Gumina sfiora il tris, Mancuso a porta vuota scheggia il palo. Pettinari cerca il rigore e viene ammonito. La Gumina manca per due volte l’opportunità di chiudere la partita, sull’ultima azione il pari dei siciliani. Punizione da metà campo di Moscati, da destra il cross di Del Prete per Scaglia, Brignoli respinge, Veseli anzichè liberare la mette in porta. L’Empoli non vince da quattro gare.

Crotone-Venezia 3-2: 9’ Aramu (V), 35’ Simy (C); st 10’ Simy, 23’ Capello (V), 39’ Golemic (C).

Capello crossa dalla sinistra, Montalto non arriva, Aramu sì, con tocco ravvicinato. Palo di Golemic per i calabresi, pericolosi anche con Mazzotta (parata di Lezzerini). Il pari è su angolo da destra di Barberis, Simy realizza il 4° gol stagionale di testa della squadra calabrese, anticipando Ceccaroni: ha movenze alla Bolt, anche quando esulta. Il 2-1 è su cross da destra di Molina, Simy gira sotto la traversa, confermando qualità da serie A. In cui segnò un gol in rovesciata alla Juve. Splendido anche il pareggio, destro al volo da fuori di Alessandro Capello. Risolve la punizione procurata da Junior Messias, Barberis calcia da destra, Golemic schiaccia di testa. Tensione al fischio finale. In casa, il Crotone non perde da febbraio. 

Pordenone-Cittadella 0-0

A Udine poche emozioni, Diaw vivacizza la ripresa con un destro salvato dal portiere Di Gregorio. Attacca la squadra di Venturato, resistono i neroverdi, che in casa hanno subito una sola rete. Diaw non trova il rigore, poi manca la porta. E’ il primo pareggio per il Cittadella. 

Cosenza-Chievo 1-1: 8’ S. Esposito (Ch), 35’ Bruccini (Co). 

Minuto di raccoglimento per la morte di 5 tifosi silani, nell’ultima settimana, 4 in incidente stradale e l’altro per un malore. Salvatore Esposito si procura la punizione e la piazza all’incrocio, in settimana il fratello Sebastiano ha debuttato in Champions nell’Inter, meritando il rigore contro il Borussia Dortmund. Ha 19 anni, è pure di Castellammare di Stabia. Il pareggio è su traversone da destra di Baez su punizione, Bruccini sfrutta a Dickmann e di testa incrocia sul secondo palo, è al terzo gol in due gare. I veronesi hanno perso solo alla prima di campionato. 

Spezia-Juve Stabia 2-0: 18’ Bidaoui, 7’ st Capradossi. 

Sblocca l’azione personale da fuori, doppio dribbling e bel destro di Bidaoui, complice una leggera deviazione. Il raddoppio su angolo da destra di Gudjuhnsen, per il centrale difensivo Elio Capradossi è la 5^ rete con i liguri, era cresciuto nella Lazio, nella Lodigiani e poi alla Roma. Germoni della Juve viene espulso per doppia ammonizione, merito ancora di Bidaoui. 

Livorno-Pisa 1-0: 16’ Benedetti aut.
Primo tempo con poche emozioni, l’avvio è nerazzurro, con Masucci e Marconi. Cross dalla sinistra, Raicevic lotta con Aya, Benedetti interviene goffamente a centro area e fa autogol. Il Pisa avvicina il pari perchè Braken fa autotraversa, di testa. Lisi e Marconi sono insidiosi, come Masucci, che ha una chance anche nel secondo tempo. Il Livorno resta in 10 per l'espulsione di Bogdan, la seconda ammonizione è netta, per sgambetto a Siega. Marconi sfiora il palo di testa e dunque l’1-1. Birindelli (Pisa) si fa cacciare 2' dopo il suo ingresso, per la reazione abbozzata nel corpo a corpo con Luci (bastava l’ammonizione). Due chances finali per il barbutissimo Moscardelli, che a febbraio compirà 40 anni e in B gioca poco. Il presidente Aldo Spinelli ne farà 80, invece, si commuove anche perchè il Livorno raggiunge la Juve Stabia al penultimo posto: ha fatto bene a difendere Breda, che aveva perso 6 gare su 8.

Classifica. Crotone e Benevento 18; Empoli 16, Salernitana, Perugia e Ascoli 15, Chievo 14; Cittadella e Pescara 13, Venezia, Pordenone ed Entella 12, Cremonese 11, Pisa e Spezia 10; Frosinone 9, Cosenza 8; Juve Stabia e Livorno 7, Trapani 6.
  Ultimo aggiornamento: 20:30


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma