Castrovilli regala i primi 3 punti alla Fiorentina: Torino sconfitto 1-0

Sabato 19 Settembre 2020 di Mario Tenerani

Buona la prima per Iachini, da rivedere un po’ di cose nel Toro di Giampaolo. Castrovilli, gioiello viola, ha regalato i primi tre punti stagionali alla Fiorentina che ha meritato il trionfo per le occasioni da gol create e per una maggiore voglia di prendersi la vittoria. Tra i granata uno strepitoso Sirigu ha effettuato alcuni interventi prodigiosi, uno dei quali da oscar: una parata sontuosa su Kouame. Il peggiore Zaza, mentre Belotti ha lottato da solo. Tra i viola molto bene Biraghi che si è segnalato per i continui cross sui quali le letture della difesa del Toro sono state inefficienti.   
La Fiorentina è partita subito forte, allargando il campo, spingendo il Torino indietro. Biraghi, una lama nel burro della parte destra del Toro, dove Meitè non ha mai assistito Izzo e quest’ultimo sempre incerto. Non a caso Kouame, protagonista di una frazione di occasioni fallite, su un cross dell’ex interista in area piccola di testa ha messo fuori. Davanti Belotti ha ingaggiato un duello muscolare con Milenkovic, ma il Torino ha avuto sempre difficoltà a ripartire. Dragowski ha respinto su Berenguer, ecco l’unico acuto di un Toro sotto ritmo. Biraghi ha continuato a catapultare palloni, Kouame a intercettarli di testa: in un frangente Ansaldi ha rischiato l’autorete, ma Sirigu è stato molto reattivo iniziando il proprio show. Il portiere della Nazionale però ha atteso il recupero per estrarre una parata pazzesca sulla linea, a mano aperta, su un altro tentativo aereo di Kouame, servito di nuovo da un cross stupendo di Biraghi.

L’urlo viola si è strozzato in gola all’alba della ripresa, per un fuorigioco di Biraghi: la sua rete è stata annullata giustamente. Il Torino è rimasto in attesa e la Fiorentina con schema fisso, palla a Biraghi e cross, ha aumentato progressivamente la qualità della spinta. Su un retropassaggio errato di Ribery, Zaza ha fallito incredibilmente l’assist per Belotti, solo nell’area viola. Bonaventura e Chiesa hanno tirato senza mira, ma poi è arrivato lo spunto decisivo di Federico: assist da destra per Castrovilli e vantaggio viola.
Dopo tre anni si è rivisto a Firenze Borja Valero al posto di Bonaventura. Nel finale ancora Sirigu ottimo, su botta di Cutrone. Buona la prima per i viola sotto gli occhi di un felice presidente Commisso.   

LEGGI LA CRONACA

 

Ultimo aggiornamento: 22:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA