Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, la ripresa a Formello senza Acerbi e Lazzari: attesa la prima valutazione per il terzino

Allenamento per i biancocelesti in vista del match di Europa League. Sarri spera di recuperare elementi importanti della rosa

Maurizio Sarri (63), allenatore della Lazio
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Febbraio 2022, 17:00

Tempo di tornare in campo per la Lazio. I biancocelesti dopo un giorno di riposo si sono ritrovati sul manto erboso del Fersini a Formello. Mister Sarri ha già messo nel mirino il Porto, squadra «molto forte» come ricordato da lui stesso nella conferenza stampa post Bologna. Per il club capitolino sarà l’occasione di cimentarsi contro un avversario di primissimo livello che nonostante le cessioni del mercato di gennaio resta molto temibile. La squadra di Conceição dalla sconfitta 30 ottobre 2020 contro il Paços de Ferreira in Liga Bwin ha totalizzato 40 vittorie e 10 pareggi. Un rullo compressore.

Lazio, la ripresa a Formello senza tattica: gruppo diviso

Il Comandante sta già riflettendo su tali numeri ma per vedere qualcosa di tattico bisognerà ancora attendere. In seguito alle 24 ore di riposo oggi il tecnico biancoceleste e il suo staff hanno optato per un lavoro fisico e tecnico con squadra divisa in due gruppi. Tutti i titolari di sabato pomeriggio contro il Bologna più il Primavera Floriani Mussolini dopo l’attivazione atletica hanno svolto una partita con le porticine e degli allunghi sui 50 metri. Per chi invece è subentrato all’Olimpico oppure non ha neanche giocato spazio a un lavoro incentrato sulla forza seguito dal possesso palla e una partita a campo ridotto alla quale sono stati aggregati anche Milinkovic, Leiva e Luis Alberto. Regolarmente in gruppo sia Akpa Akpro che Cabral. Prosegue il reintegro di entrambi. Per il nuovo arrivato è stato studiato un programma ad hoc per fargli perdere peso e mettersi in pari con i compagni di squadra.

Acerbi e Lazzari, maledetto flessore

Due assenze di lusso nell’allenamento odierno. Non si sono visti né Acerbi e né Lazzari. Il centrale era atteso in gruppo questa settimana, ma oggi non si è visto. Fin dai giorni scorsi risultava difficile un recupero per l’andata col Porto. Più semplice un rientro con l’Udinese anche se a quel punto dovrebbe raggiungere i compagni direttamente in Friuli poiché dopo il Portogallo la squadra non tornerà nella Capitale. Non resta che attendere invece per delle novità sulle condizioni di Lazzari. Il terzino destro all’84’ della sfida di sabato è stato costretto a fermarsi per un problema al flessore della coscia destra. Nella giornata di oggi era prevista una prima valutazione clinica nel Lazio Training Center. La lesione muscolare è praticamente certa. Con gli accertamenti più approfonditi si capirà l’entità dell’infortunio. Da Formello filtra la sensazione che l’ex Spal dovrà restare ai box per almeno tre settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA