Euro 2016, l’Ungheria supera la Norvegia e vola in Francia: qualificata dopo 44 anni

Sabato 21 Novembre 2015
Dopo 44 anni di appuntamenti mancati, l’Ungheria tornerà a partecipare agli Europei. Grazie a un gol di Priskin e a un’autorete di Henriksen, stasera la squadra del ct tedesco Storck ha battuto la Norvegia di Hogmo a Budapest (2-1) e ha saltato così l’ostacolo degli spareggi. Qualificata. E non accadeva addirittura dal 1972. Inutile quindi il gol firmato da Henriksen a tre minuti dal 90’. Al fischio finale, com’era prevedibile, festa in campo e sulle tribune. Va ricordato comunque che gli ungheresi avevano vinto anche la partita di andata, giovedì a Oslo (1-0).

Ora l’elenco delle accreditate certe agli Europei francesi della prossima estate abbraccia 21 nazionali, e include la Francia organizzatrice, l’Italia, l’Albania, l’Austria, il Belgio, la Croazia, il Galles, la Germania campione del mondo, l’Inghilterra, l’Irlanda del Nord, l’Islanda, la Polonia, il Portogallo, la Repubblica Ceca, la Romania, la Russia, la Slovacchia, la Spagna campione d’Europa, la Svizzera, la Turchia e l’Ungheria per l’appunto.

Intanto domani a Dublino si giocherà il playoff di ritorno tra l’Irlanda e la Bosnia di Dzeko, Pjanic e Lulic (ore 20.45, diretta su Sky Sport 3): da dire che la gara di andata si è conclusa sull’1-1, venerdì sera a Zenica. Ultimo aggiornamento: 15 Novembre, 22:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani