Empoli primo da solo, Chievo rimontato. Colpi di Brescia e Vicenza. Frosinone ko a Monza

Sabato 7 Novembre 2020 di Vanni Zagnoli

Primo tempo con un solo gol, nel pomeriggio di serie B, a Cosenza. L’Empoli si riprende il comando battendo nettamente la Reggina, semina il Chievo, rimontato in extremis a Lignano, dal Pordenone.

Il Brescia spezza la sequenza negativa in trasferta, torna al successo fuori casa dopo 13 partite. Prosegue la risalita del Monza, a scapito del Frosinone. Nella gara delle 19, il successo del Vicenza a Cremona, i grigiorossi restano penultimi.

Monza-Frosinone 2-0: st 5’ Gytkjaer, 25’ Dani Mota.

I brianzoli passano nel secondo tempo, palo di Ciccio D’Errico, al debutto in B, e poi il gol, costruito da quattro nuovi, cross di Carlos Augusto per Gytkjaer. Salvi avvicina per due volte il pari, confermando di essere da anni esterno da serie A. Entrano gli attaccanti ciociari titolari, Dionisi e Novakovich. In serie B Boateng fa la differenza, propizia il raddoppio, con l’eccellente diagonale di Dani Mota. Curioso il rituale biancorosso, vanno sotto la curva a ringraziare i tifosi, anche se non ci sono...

Cosenza-Brescia 1-2: 47’ Dessena (B), st 16’ Jagiello (B), 27’ Bahlouli.

Primo tempo tattico, spezzato dal gol delle rondinelle. Spalek calcia da fuori, diventa un assist per Dessena, che realizza in torsione. Perde palla Baez, il destro da fuori di Jagiello vale il raddoppio. Accorcia le distanze Bahlouli con un bel destro arcuato, all’incrocio. Baez sbaglia il pari da distanza ravvicinata, poi l’espulsione di Ingrosso per proteste, dalla panchina calabrese. Allo scadere Bisoli chiude su Baez, evitando il pari.

Pordenone-Chievo 1-1: st 16’ Fabbro (C), 47’ Musiolik.

Nel primo tempo occasioni dei veronesi, che meriterebbero nettamente il successo. La prima occasione vera è comunque per i ramarri, con Diaw. Il vantaggio è grazie a un doppio rimpallo, con il sinistro di Fabbro, in anticipo su Vogliacco e Calò. Fabbro manca il raddoppio, mentre Djordjevic di testa coglie il 6° legno della stagione per i gialloblù. Il pari è favorito dall’errore di Viviani, per la terza volta a Lignano Sabbiadoro il risultato cambia nel recupero.

Empoli-Reggina 3-0: st 2’ Mancuso, 14’ Matos, 37’ Olivieri.

La squadra di Mimmo Toscano regge per un tempo. E’ scardinata da Bandinelli, uno dei migliori, crossa per Mancuso che di testa appoggia in gol. Il raddoppio è su assist di Ricci per Matos, che si ispira a Neymar, nei suoi movimenti. Olivieri sfiora il tris e poi lo trova, su assist di Ricci.

Cremonese-Vicenza 0-1: 39’ st Padella.

Nebbia, allo stadio Zini. Attaccano i grigiorossi, confermando peraltro i limiti di manovra, con Bisoli. L’unica parata del primo tempo è di Alfonso, su un bel sinistro di Gori. Meggiorini è pericoloso da fuori per i biancorossi, mentre Ciofani per poco non approfitta dell’uscita sbagliata di Perina. Nel secondo tempo Cremo insidiosa con il giovane Gaetano e con Strizzolo, poi il rigore reclamato da Marotta per i berici. Per finire il match serve il pallone giallo, il Vicenza si fa vivo con Bruscagin (Alfonso è attento) e con Marotta, chiuso. Quando il match sembra avviato sullo 0-0, su un angolo la palla danza in area e Padella la tocca dentro.

La classifica: Empoli 16, Chievo 14; Frosinone 13, Spal 12, Salernitana 11, Cittadella e Venezia 10, Monza e Lecce 9; Brescia e Pordenone 8, Reggina 7, Vicenza 6, Cosenza 5, Reggiana, Entella, Ascoli e Pisa 4; Cremonese 3, Pescara 1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA