INTER

Inter, col Real sfida cruciale. Conte: «Nessuna scusa, per noi è una finale»

Martedì 24 Novembre 2020 di Salvatore Riggio
Antonio Conte

Per l’Inter quella di domani sera contro il Real Madrid, a San Siro, è già una gara da dentro o fuori. Non ci sono scuse né alibi: «Sì, per noi è una finale. Non abbiamo vie di scampo», ha ammesso Antonio Conte.

Partita. «Per noi rappresenta una finale anche perché dopo la sconfitta all’andata e i due pareggi precedenti non abbiamo tante vie di scampo. Sappiamo che ci aspetta una partita difficile contro una squadra che sappiamo che passato recente ha nella competizione. C’è un risultato importante da raggiungere, ma sappiamo anche che se vogliamo possiamo».

Atteggiamento. «Con umiltà e concentrazione dobbiamo cercare di vincere la partita. Dobbiamo avere più voglia di tutti».

Salto di qualità. «Dobbiamo farlo, anche perché ci si aspetta tantissimo da parte nostra. Al tempo stesso non lo abbiamo fatto. Le chiacchiere stanno a zero, contano i fatti. Ci dobbiamo assumere tutti le nostre responsabilità: io, il club e i giocatori».

Le difficoltà. «Ci vuole più pazienza. Per questo è aumentato il nostro possesso palla. Abbiamo tantissimi minuti in più la palla. Al tempo stesso stiamo concedendo qualcosa di troppo».

Critiche. «Se danno fastidio? Questo è un dato di fatto, che si cerchi a prescindere di negativizzare il tutto, però noi lo sapevamo. Non c’è la via di mezzo. Questo ci deve dare ancora più forza e bisogna capire che l’unico modo per non andare in pasto a speculazioni, critiche, chiacchiere e scemenze, è rispondere sul campo».

Assenze Real Madrid. «Non penso che possa piangere sotto questo punto di vista. Hanno una rosa completa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA