Calcio femminile, la Lazio perde ancora: al Fersini passa in rimonta il Pomigliano

Calcio femminile, la Lazio perde ancora: al Fersini passa in rimonta il Pomigliano
di Giuseppe Mustica
2 Minuti di Lettura
Sabato 9 Ottobre 2021, 16:36

L'avventura di Massimiliano Catini sulla panchina della Lazio inizia male: al Fersini passa in rimonta il Pomigliano, che in inferiorità numerica trova la forza, nell'unica occasione creata dopo l'espulsione di Ferrario, di ribaltare il risultato. Finisce 1-2 per le campane. E l'amarezza in casa biancoceleste è tanta: si rimane a zero punti in classifica dopo sei giornate di campionato. La classifica era brutta, adesso è davvero bruttissima, con la salvezza che si allontana.

Andersen gol

Eppure la Lazio, per la prima volta in questa stagione, era riuscita a passare grazie ad Andersen, che con un bel pallonetto, al 10', era riuscita a battere Cetinja. Il Pomigliano però non si è abbattutto ed è rimasto in partita, guidato dall'esperienza di Salvatori Rinaldi lì davanti, che è riuscita a creare apprensione alla difesa biancoceleste. Ohrstrom - poi uscita alla fine del primo tempo per infortunio - è stata decisiva due volte. Ma il vantaggio delle ragazze di Catini è apparso comunque meritato: Lazio concentrata, compatta, con buona propensione anche alla sofferenza durante alcuni momenti della gara. 

Il Pomigliano la ribalta

Nel secondo tempo in campo entra un altro Pomigliano: più propositiva la squadra di Panico, che al primo affondo pareggia: è Salvatori Rinaldi a punire Guidi. La Lazio accusa il colpo, recupera meno palloni in mezzo al campo, e va in difficoltà. Ma trova comunque la forza con una buona ripartenza di mandare Visentin davanti a Cetinja: Ferrario l'abbatte e le campane rimangono in dieci. Da quel momento in poi l'assedio della Lazio è costante. Adriana Martin nella punizione successiva al cartellino rosso fa urlare al gol. Poi la spagnola ci prova con un pallonetto dai 25 metri che accarezza il palo. Ma clamorosamente è il Pomigliano a passare. Rinaldi viene servita a destra, arriva in area e mette in mezzo: l'intervento di Foerdos in spaccata è scoordinato e le ospiti la ribaltano. Nel finale la squadra di Catini s'innervosisce e non ha la forza per riprendere la gara. E adesso si fa davvero durissima. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA