Bologna show contro un Sassuolo irriconoscibile: al Dall'Ara è 3-0 con Aebischer, Arnautovic e Ferguson

Bologna show contro un Sassuolo irriconoscibile: al Dall'Ara è 3-0 con Aebischer, Arnautovic e Ferguson
di Emilio Buttaro
3 Minuti di Lettura
Sabato 12 Novembre 2022, 22:49

Il Bologna volta pagina e dopo la sbornia di San Siro ritrova il sorriso e il successo. Derby stravinto con il Sassuolo grazie ai gol di Aebischer, Arnautovic e Ferguson. Per la squadra di casa si tratta della terza vittoria di fila che permette ai felsinei di chiudere questa parte della stagione a quota 19 in graduatoria. Ancora uno stop invece per il Sassuolo, il terzo nelle ultime quattro gare.

Le due squadre partono con gli stessi punti in classifica e la stessa voglia di vincere. Nel Bologna tornano titolari Cambiaso e Soriano, in mezzo al campo Dominguez e Medel sempre più imprescindibili. Dionisi propone Ayhan in difesa accanto a Ferrari, panca per Berardi.

La squadra di casa sembra meglio organizzata nella fase iniziale con i felsinei molto attivi in particolare sulla fascia destra. Andrea Pinamonti sciupa la prima vera occasione della gara a metà tempo con una conclusione ravvicinata ribattuta da Skorupski. I padroni di casa continuano ad essere più propositivi e alla mezz’ora esatta passano con il primo gol in serie A di Michel Aebischer. Il centrocampista svizzero con un movimento da centravanti sfrutta bene un assist in mezzo di Lucumi e batte Consigli sul primo palo. Esulta in tribuna anche il patron Joey Saputo da qualche giorno sotto le Due Torri. La formazione neroverde costruisce davvero poco ed anche in fase difensiva si trova spesso in difficoltà. Prima del riposo la squadra di Thiago Motta è ancora pericolosa con una staffilata dalla distanza di Dominguez neutralizzata in due tempi dal portiere ospite.  

Ad inizio ripresa Laurienté su punizione mette in difficoltà Skorupski ma subito dopo il Bologna raddoppia. Capitan Soriano trova il corridoio giusto per Arnautovic che con tre tocchi delicati dribbla anche Consigli e mette dentro. Il bomber austriaco sigla così l’ottavo gol in campionato riavvicinandosi a Osimhen. Incassata la seconda rete Dionisi prova a cambiare il volto della sua squadra inserendo Alvarez e soprattutto Berardi. Ma il Bologna vuole stravincere e in campo arriva anche Riccardo Orsolini, un giocatore ritrovato. Il terzo sigillo rossoblu però porta la firma di Ferguson che servito da Dominguez confeziona dal limite un bellissimo destro a giro all’incrocio. La reazione degli ospiti è tutta in un colpo di tacco di Pinamonti che Skorupski para con poche difficoltà.

La squadra di Thiago Motta chiude in bellezza e adesso può godersi la lunghissima pausa pensando con calma al prossimo impegno in campionato tra quasi due mesi, il 4 gennaio a Roma contro José Mourinho.

© RIPRODUZIONE RISERVATA