Italia, Bernardeschi: «Sogno di diventare un simbolo della Nazionale»

Martedì 19 Marzo 2019
Federico Bernardeschi in allenamento con la Nazionale
«Spero di diventare uno dei simboli di questa Nazionale come sono stati in passato i Rossi e i Baggio. È il mio sogno ma so che lo è un pò di tutti». Così Federico Bernardeschi dal ritiro di Coverciano dove sta preparando le prime gare valide per le qualificazioni europee, contro Finlandia e Liechtenstein. «In questa Italia ci sono tanti leader, penso a Chiellini, Bonucci, Sirigu, io credo di essere fra questi - ha aggiunto lo juventino - Rispetto al passato ho lavorato tanto sulla testa e sono più consapevole dal punto di vista personale prima ancora che sportivo».

«Abbiamo scritto un pezzo di storia bianconera contro l'Atletico Madrid mettendo per iscritto il valore che ha la Juventus ma adesso dobbiamo affrontare l'Ajax nei quarti». Torna così a parlare della rimonta contro i 'colchoneros' negli ottavi di finale di Champions l'attaccante bianconero Federico Bernardeschi, in conferenza stampa a Coverciano dove è in ritiro con la Nazionale in vista delle due sfide di qualificazione agli Europei contro Finlandia e Liechtenstein.
Ultimo aggiornamento: 18:49


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma