L'Armani Milano parte bene: 87-80 contro Reggio Emilia in gara1 per lo scudetto

Alessandro Gentile
di Carlo Santi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Giugno 2016, 22:38 - Ultimo aggiornamento: 23:05

E' di Milano la prima finale per lo scudetto. Al Forum, l'Armani di Repesa ha battuto la Grissin Bon Reggio Emilia 87-80. Reggio Emilia, che ha perso per infortunio all'inizio Aradori, ha avuto un grande Kaukenas (27 punti) e nel finale con due bombe di Della Valle si è avvicinata pericolosamente all'Olimpia (83-78) a 33" dalla sirena.
Milano ha dovuto subire la Reggiana nel primo quarto. Partita punto a punto con Polonara e Sandres protagonisti e con gli ospiti avanti di un punto (20-21) alla prima sirena.
L'inizio molto forte di Milano nel secondo quarto, con la Grissin Bon che ha attaccato male, ha permesso ai padroni di casa di andare avanti. Macvan ha firmato il +16 (37-21) e poi ancora lui con un tap in il +17 (43-26). Kaukenas da solo ha cercato di tenere in vita i compagni (alla fine di Reggio Emilia è stato il solo in doppia cifra) e con il ritmo che si è abbassato Reggio ha chiuso sotto di 12 il primo tempo. Menetti, inanto, è preoccupato per Aradori, bloccato da un guaio all'inguine.
Il tentativo disperato in questa gara1 che ha mostrato che la finale non sarà a senso unico, lo ha messo in atto Kaukenas: con la sua quinta tripla sulle sette tentate ha portato Reggio a -8 (52-44) ma subito dopo il uqarto fallo di Lavrinovic ha scombinato i piani degli uomini di Menetti. Milano è stata come sempre Milano, nel senso che ha alternato cose buone a momenti di amnesia. Il nuovo +9 con Gentile e poi ancora Rimantas Kaukenas, 39 anni, ha ricceso le sperenze con il -6 (55-49). Il suo lavoro, la sua attenzione per la partita sono state un pericolo costante per l'Armani che non ha mai avuto la determinazione per chiudere. Sono stati gli uominidella panchina a dare una bella mano, in particolare Mclean che nel finale di terzo quarto ha trovato il guizzo per il +7.
Negli ultimi 10' Polonara ha cercato di dare la scossa, ma l'Olimpia è riuscita priù di prima a giocare con il cronomtero e gestire il finale. Amedeo Della Valle, in una serata non brillantissima, ha trovato due bombe approfittando di qualche buco nella difesa milanese, e con la seconda ha messo paura all'Armani che poi ha saputo gestire il finale e prendersi il primo punto.
Gara2, ancora al Forum, è domenica sera ancora alle 20.45.

L'EUROBASKET SI PORTA SUL 2-1
Vittoria in trasferta per l'Eurobasket Simply Roma di coach Davide Bonora che dalla serie B insegue la promozione in A2. A Cassino, la formazione romana si è imposta 102-89 e adesso conduce  la serie 2-1. Domencia alle 18, ancora in trasferta (si gioca ad Atina) gara4 chepotrebbe sancire il passaggio alle finali di Montecatini dell'Eurobasket.



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA