Mondiali, l'Italia cala il tris di bronzo con Santarelli, Errigo e Di Francisca

Elisa Di Francisca, a sinistra, in azione sulle pedane di Budapest
1 Minuto di Lettura
Venerdì 19 Luglio 2019, 23:48

Tris di bronzo per l'Italia ai mondiali di Budapest. Il medagliere azzurro sale a quota quattro medaglie, grazie ad Andrea Santarelli, Elisa Di Francisca ed Arianna Errigo che sommano le loro medaglie di bronzo a quella conquistata ieri da Luca Curatoli nella sciabola maschile.

L'Italia sale sul podio nella spada maschile con Andrea Santarelli, mentre nel fioretto femminile Elisa Di Francisca ed Arianna Errigo si ritrovano insieme sul terzo gradino del podio a dieci anni di distanza dall'edizione iridata di Antalya2009. Gli applausi di giornata sono per Andrea Santarelli. Lo spadista umbro si ferma solo in semifinale al cospetto del beniamino di gara, l'ungherese Gergely Siklosi con il punteggio di 15-9, al termine di un match dove dopo un iniziale vantaggio, l'azzurro è stato rimontato dal magiaro che ha spalancato dinanzi a sé le porte della finale che lo ha incoronato campione del Mondo.

Nel fioretto femminile, Elisa Di Francisca ed Arianna Errigo conquistano entrambe un bronzo un po' più amaro, considerando le giuste ambizioni di vittoria. Due sconfitte in semifinale, con lo stesso punteggio, 15-13. La Di Francisca ha affrontato la russa Inna Deriglazova, poi vincitrice del titolo iridato, in un remake della finale olimpica di Rio2016 e di quella continentale di Dusseldorf lo scorso mese di giugno. Arianna Errigo, che non cela l'amarezza per il quarto bronzo mondiale consecutivo in bacheca, è stata fermata dalla francese Pauline Ranvier.

© RIPRODUZIONE RISERVATA