“L'assassinio di Gianni Versace” a gennaio su Foxcrime con Edgar Ramirez, Penélope Cruz e Ricky Martin

“L'assassinio di Gianni Versace” a gennaio su Foxcrime con Edgar Ramirez, Penélope Cruz e Ricky Martin
2 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Novembre 2017, 22:29 - Ultimo aggiornamento: 4 Novembre, 09:33

Il mondo dorato della sua griffe ma anche la paura di un omosessuale in una società profondamente omofoba, spaventata dall'Aids.  Per la serie tv American crime story,  il 17 gennaio su Fx negli Usa e a ridosso su Foxcrime in Italia (canale 116 di Sky) andrà in onda The assasination of Gianni Versace, film tv in 9 episodi sull'omicidio del geniale stilista avvenuto il 15 luglio di 20 anni fa per mano di Andrew Cunanan.
Il film basato su libro della giornalista di Vanity Fair Maureen Orth, Vulgar Favors, avrà un cast stellare: Edgar Ramirez  e Penélope Cruz nei panni dei fratelli Versace, Gianni e Donatella mentre la pop star Ricky Martin e Darren Criss (Glee) interpretano Antonio D'Amico, il fidanzato di Gianni, e l'assassino Cunanan. Per interpretare Santo Versace è stato scelto Max Greenfield (New Girl) mentre per il ruolo di Giorgio Armani sono ancora in corso ricerche, secondo quanto riportato da Entertainment Weekly.

Secondo quanto rivelato da Ryan Murphy in esclusiva a Entertainment Weekly pochi giorni fa, se il caso O.J.Simpson è stata la lente che gli ha permesso di approfondire la questione razzista nella società americana, l'omicidio Versace gli permetterà di raccontare i temi legati alla sessualità e all'omofobia negli anni '90. La narrazione non sarà lineare e questo implicherà molti flashback e la presenza in scena di tanti nomi noti legati al passato dello stilista. Il primo capitolo di American Crime Story dedicato al caso O.J. Simpson, andato in onda in Italia su FoxCrime, ha vinto 9 premi Emmy, 2 Golden Globe e, inoltre, BAFTA, AFI, PGA, WGA e TCA, con una audience record di 13,2 milioni di spettatori negli Usa. The Assassination of Gianni Versace è tra gli appuntamenti televisivi più attesi del 2018, sia per la clamorosa nuova storia che andrà a raccontare

© RIPRODUZIONE RISERVATA