TORINO

Da Pennac a Sepulveda, ecco il Salone del libro di Torino

Giovedì 27 Aprile 2017
Da Pennac a Sepulveda, ecco il Salone del libro di Torino

Da Pennac, con l'ultimo capitolo del ciclo “Il caso Malaussène” al premio Pulitzer Richard Ford che dialoga con Sandro Veronesi del suo ultimo libro, dalle visioni cyberpunk di Bruce Sterling alle scrittrici femministe Yasmine Reza, Miriam Toews e Lidia Ravera. E ancora Alessandro Baricco, che con Francesco Bianconi dei Baustelle celebra
“Furore” di Steinbeck, a Amitav Ghosh, Luis Sepulveda, Roberto Saviano, Alica Bartlett, Jonathan Lethem.

È lunghissima la lista di scrittori e autori presenti nel programma del Salone del Libro di Torino, dal 18 al 22 maggio, presentato dal direttore Nicola Lagioia e stilato con la collaborazione di quattordici consulenti. La kermesse, che quest'anno festeggia i trent'anni, si svolge per la prima volta in concomitanza con Narrazioni jazz, nuovo festival che prende il posto da quest'anno del Torino Jazz Festival. In programma, sempre per la prima volta, anche il Festival dei festival di cultura italiani.

Agli appuntamenti letterari si aggiungeranno quindi concerti, incontri sulla musica e tra operatori culturali. Come quello intorno ad Elena Ferrante, il primo con tutti gli editori che l'hanno pubblicata nel mondo, il secondo con scrittori e critici che cercheranno di approfondire la storia di uno degli scrittori più pubblicati al mondo, ma dall'identità sconosciuta.

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 14:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA