Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maker Faire 2019, il cane da guardia? È un rover-robot dalla tecnologia "vintage"

Maker Faire 2019, il cane da guardia? È un rover-robot dalla tecnologia "vintage"
di Paolo Travisi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Ottobre 2019, 16:42 - Ultimo aggiornamento: 17:29

Un pensionato con anni di esperienza nell'elettronica ed un appassionato di tecnologia, col pallino per la sicurezza domestica. Da questa unione è nato Adone, un rover-robot costruito artigianalmente con mesi di lavoro, con un'intuizione: fare un passo indietro nella tecnologia per evitare i nuovi cybercriminali. Quelli che superano firewall, criptano segnali, rubano le password.

Maker Faire 2019, una boa contro l'inquinamento del mare
 



Ecco allora che nell'epoca del wireless, Stefano Palone ha partecipato a Maker Faire 2019, tornando ad una tecnologia via cavo, però dotando il suo robot di videocamera di sorveglianza, sensori, sistemi di allerta di ultima generazione che si collegano con centrali di allarme ed avvisano in caso di ingresso illecito in casa.

«L'idea è nata da un'esigenza personale. Avevo bisogno di pattugliare il luogo dove vivo che è piuttosto isolato. Il robot avrebbe potuto usare Gps o bussole magnetiche spesso vittime di sabotaggi e attacchi, per questo ho adottaro questa tecnologia che garantisce maggiore sicurezza. Noi installiamo un cavo sotterraneo lungo tutto il perimetro ed il rover lo segue. Se venisse tagliato dall'intruso scatterebbe. Se il criminale, fosse mascherato, la telecamera comunque attiverebbe la segnalazione» sottolinea Palone, maker puro, motivato dalla sua passione per l'elettronica, che tra le altre invenzioni presenti a Maker Faire 2019, ha portato anche un antifurto portatile con tecnologia ad infrasuoni, in grado di rilevare l'apertura di porte e finestre in casa, ma anche in hotel o altri luoghi, perché tascabile e a batteria. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA