GRANDE FRATELLO

Milo Coretti, l'ex Gf sotto processo: è accusato ​di frode per 22mila euro

Giovedì 31 Marzo 2016 di Davide Manlio Ruffolo
1
Milo Coretti
«In quel periodo facevo l'attore e per ogni cosa che facevo veniva chiesto il mio casellario. Mica mi rovino per 18 mila euro, non sono stupido».

Con queste parole è iniziata la difesa, in aula, di Milo Coretti, l'ex vincitore del Grande Fratello 7, finito sotto processo per una presunta frode assicurativa da 21 mila e 600 euro. La vicenda risale al 2009 quando, racconta l'attore 38enne, «mi viene rubata la mia Audi A5». Per questo, spiega l'ex concorrente del reality televisivo, «ho chiesto un risarcimento alla mia compagnia assicurativa».

Secondo quanto riporta il capo d'imputazione, però, l'attore «trasmetteva alla propria assicurazione una fattura falsa, datata 6 marzo 2008» riportante «un valore di acquisto (della vettura, ndr) di 65mila euro, diverso dall'originario che era di 46mila euro». In questo modo, secondo l'accusa, si sarebbe consumato il tentativo di truffa, fallito per cause indipendenti dalla volontà dell'ex concorrente del GF7.

Ma proprio in merito alla fattura, incalzato dal pm Andrea Iolis, Milo ha tenuto a precisare: «Non l'ho mai vista, di queste cose se ne occupava un legale in contatto diretto con l'assicurazione». Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 09:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi