Malato terminale a 37 anni: una raccolta fondi per operare papà Gianpiero

Venerdì 31 Maggio 2019
2
Sarcoma raro a 37 anni: raccoltafondi per operare papà Giampiero

Gianpiero ha 37 anni, due figli piccoli, Andrea e Lorenzo, e una moglie, Barbara, che lo ama, è un sergente maggiore dell'Esercito in servizio presso i "Lancieri di Novara" (5°) di stanza a Codroipo. La vita di Gianpiero è stata sconvolta nel 2014 da una terribile diagnosi: un sarcoma molto raro e aggressivo, il sarcoma desmoplastico a piccole cellule rotonde, un male arrivato allo stadio terminale. Una sentenza di morte per il giovane militare.

LEGGI ANCHE Orlando ha un «tumore inoperabile» ma grazie alla colletta del suo paese vola a New York e si salva

Eppure lui e la sua famiglia non si sono arresi, hanno cercato, analizzato i casi simili e scoperto che un altro uomo italiano di 36 anni con una patologia del tutto simile, Orlando Fratto (36 anni), era stato operato e salvato in America nell’ospedale "Columbia University Medical Center" dal dottor Kato Tomoaki con una procedura da lui inventata e chiamata “Whipple”. A quanto pare, il dottor Tomoaki sarebbe l'unico a poter eseguire l'operazione.

“Noi siamo in contatto con il dottor "Kato" il quale sta esaminando il quadro clinico di Gianpiero - scrive la moglie del militare su Faceook -. Gianpiero è un guerriero che nonostante tutto non ha mai smesso un attimo di
combattere, soprattutto per i suoi meravigliosi figli di 6 e 7 anni, che hanno ancora tantissimo da imparare da lui e soprattutto che hanno tanto bisogno di lui come ogni bambino ha bisogno dei propri genitori, per la sua amatissima e giovane moglie e per la sua famiglia".

LA RACCOLTA FONDI PER AIUTARE GIANPIERO
La moglie prosegue il messaggio lanciando una raccolta fondi per riuscire a portare il marito negli Usa e farlo operare. Per l'intervento servono 600mila euro, ne sono stati raccolti 92.851: "Siamo qui a scrivere oggi per chiedervi un aiuto, condivisione e sostegno per l’operazione, ogni piccolo gesto in questo momento può essere fondamentale per la vita di un’intera famiglia e non di una sola persona... affinché il vostro sostegno e contributo possa salvare il nostro amatissimo Gianpiero e far si che anche lui possa avere questa possibilità, perché tutte le persone che hanno bisogno dovrebbero avere almeno una possibilità nella VITA" (Qui la PAGINA FACEBOOK con la raccolta fondi).

IBAN:
IT76Y0760115700001012015028
BIC/SWIFT:
BPPIITRRXXX
INTESTATO A Gianpiero SAGLIMBENE e Barbara RADO
Poste Italiane filiale 
CAUSALE:DONAZIONE PER GIANPIERO.

Potete contattarmi via email all'indirizzo: barbaraegiampy@libero.it
 

Ultimo aggiornamento: 3 Giugno, 13:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma