Famiglia No Vax a Trieste: morto anche il suocero dell'imprenditore che voleva curarsi da solo

Lo scorso 19 novembre dopo esser risultato positivo a Covid il genero del 75enne, Igor Davetak, è morto a casa sua per un arresto cariaco

Covid, famiglia No Vax a Trieste: morto anche il suocero di 75 anni
2 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Dicembre 2021, 16:32

Avevano scelto di rifiutare le terapie tradizionali anti Covid e di curarsi da soli, ma dopo l'imprenditore di 50 anni morto due settimane fa è morto anche suo suocero di 75 anni. Nuovi morti tra gli antivaccino di Trieste la famiglia dichiaratamente No Vax era stato ricoverato d'urgenza all'ospedale di Cattinara il 21 novembre, manifestando evidenti segni di contagi. Le cure dei medici non sono bastate però, l'uomo di cui non è stato diffuso il nome è morto ieri.

La morte del genero

Lo scorso 19 novembre dopo esser risultato positivo a Covid il genero del 75enne, l'imprenditore Igor Davetak, è morto a casa sua per un arresto cariaco. Per settimane aveva rifiutato di essere curato, affidandosi a cure domiciliari, convinto che fossero sufficienti a contrastare il virus. Poi però le condizioni di salute si sono aggravate ed morto.

No vax, le storie (finite male) dei leader: dall'organizzatore delle marce No mask al telepredicatore

Positivi anche altri familiari

Entrambi risiedevano nel quartiere di Padriciano, con le rispettive famiglie, in due case poco distanti l'una dall'altra. Anche altri familiari erano stati contagiati. L'imprenditore 50enne gestiva un bed and breakfast ed era titolare di una piccola attività nella zona.

«I medici curano, non possono rifiutare di vaccinarsi». Consiglio di Stato respinge il ricorso di un No vax

© RIPRODUZIONE RISERVATA