BOLLETTINO

Bollettino coronavirus Italia oggi: 40.902 nuovi contagi e 550 morti (ieri 636). Allarme Piemonte

Venerdì 13 Novembre 2020
2
Bollettino coronavirus Italia oggi: 40.902 nuovi contagi e 550 morti (ieri 636). Allarme Piemonte

Coronavirus, il bollettino di oggi, venerdì 13 novembre 2020, in Italia. Si registrano 40.902 nuovi contagi e 550 morti (in calo dai 636 di ieri). Anche oggi è record di tamponi nelle ultime 24 ore: sono 254.908 quelli effettuati nell'ultimo giorno, circa ventimila più di ieri. Il rapporto tra positivi e test resta costante al 16%. Sono oltre 30 mila i ricoverati con sintomi da Covid in reparti ordinari in Italia: con l'aumento di 1.041 unità nelle ultime 24 ore sono ora 30.914. Sono 663.926 gli attualmente malati, di cui 30.914 ricoverati (1.041) nei reparti, 3.230 in terapia intensiva (+60, l'aumento giornaliero di pazienti in rianimazione più basso da alcune settimane) e 629.782 isolati a casa. Oggi i guariti/dimessi sono 11.480.

Vaccino Covid, Made in Italy gli ultra congelatori per il trasporto: saranno prodotti in Irpinia

Così le regioni, allarme Piemonte. Sono 10.634 i nuovi casi in Lombardia nelle ultime 24 ore. Seguono il Piemonte (5.258) e la Campania, dove con l'incremento 4.079 malati la curva di aumento rallenta (ieri erano 4.065). Più in basso ci sono il Veneto (3.605), il Lazio (2.925), la Toscana (2.478) e l'Emilia Romagna (2.384). Sul totale di 550 vittime nelle ultime 24 ore, 118 sono state registrate nella sola Lombardia.

Rezza: cala l'indice Rt (video)

Video

 

CLICCA QUI per scaricare il bollettino in Pdf

Il contagio nelle regioni

Anche oggi la Regione in cui si registra l'aumento maggiore è la Lombardia (+10.634), seguita da Piemonte +5.258, Campania +4.079 e Veneto +3.605. Così l'andamento del contagio nelle principali regioni italiane.

 

Piemonte, 5.258 casi e 61 morti

Sono 61 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi. Il totale è ora 4964 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 775 Alessandria, 306 Asti, 253 Biella, 511 Cuneo, 475 Novara, 2187 Torino, 258 Vercelli, 149 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 50 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 117.312 (+5.258 rispetto a ieri, di cui 2113, il 40%, asintomatici). Il dato, precisano dalla Regione,contiene un riallineamento dei casi dei giorni precedenti.I nuovi casi sono così ripartiti: 2046 screening, 1303 contatti di caso, 1909 con indagine in corso, 675 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 376 scolastico, 4207 popolazione generale.

La suddivisione provinciale evidenzia, 10.126 Alessandria, 5345 Asti, 4009 Biella, 15.023 Cuneo, 8736 Novara, 64.394 Torino, 4325 Vercelli, 3423 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 742 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1189 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.I ricoverati in terapia intensiva sono 353 (+5 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 4890 (+57 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 61.411. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.239.594 (+22.778 rispetto a ieri), di cui 668.246 risultati negativi.

Campania, 4.079 casi e 40 morti

Sono 4.079 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 25.510 tamponi. Dei 4.079 nuovi positivi (il 15,9% del totale dei tamponi), 509 sono sintomatici e 3.570 sono asintomatici. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza supera i 100mila casi, raggiungendo i 104.065. Sono 1.221.582 i tamponi complessivamente esaminati. Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 40 nuovi decessi, avvenuti tra il 7 e il 12 novembre. Il totale dei deceduti in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 967. Sono 878 i nuovi guariti: il totale dei guariti in Campania sale a 19.878.

Lazio, 2.925 casi di cui 1.495 a Roma, 34 morti 

Su oltre 28 mila tamponi (meno 810 rispetto a ieri), nel Lazio si registrano oggi 2.925 nuovi casi positivi al Covid-19 (più 239 rispetto a ieri), di cui 1.495 a Roma. Inoltre, si registrano 34 decessi (meno 15 rispetto a ieri) e più 411 guariti. 

LEGGI ANCHE Covid, bollettino Lazio: 2.925 casi e 34 morti in 24 ore. Rt scende a 1.04

Toscana, 2.748 casi e 55 morti

In Toscana sono 74.330 i casi di positività al coronavirus, 2.478 in più rispetto a ieri (1.887 identificati in corso di tracciamento e 591 da attività di screening). I nuovi casi sono il 3,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 5,7% e raggiungono quota 22.408 (30,1% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.294.003, 18.423 in più rispetto a ieri. Sono 8.687 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 28,5% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.318 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 50.129, +2,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.921 (12 in più rispetto a ieri), di cui 265 in terapia intensiva (9 in più). Oggi si registrano 55 nuovi decessi (il numero più alto da inizio della pandemia): 28 uomini e 27 donne, con un'età media di 85 anni.

De Luca: «Governo vada a casa, genera caos. Non è possibile collaborare con Di Maio e Spadafora»

Emilia Romagna, 2.384 casi e 40 morti

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 83.068 casi di positività, 2.384 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.512 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell'11,6%, in lieve calo rispetto a ieri. Si registrano 40 nuovi decessi: 17 in provincia di Bologna (8 donne di 91, 74, 90, 81, 86, 91, 83, 93 e 8 uomini 79, 89, 89, 75, 90, 79, 93, 89), di cui una donna a Imola (di 87 anni), 6 a Modena (2 donne di 84 e 89 anni e 4 uomini di 68, 81, 87, 83 anni) 6 a Reggio Emilia (2 donne di 92 e 85 anni e 4 uomini di 71, 62, 97, 92), 2 a Ferrara (un uomo di 86 e una donna di 68), uno a Ravenna (una donna di 90 anni ), 2 a Parma (2 uomini di 87 e 77 anni), uno a Cesena (una donna di 89 anni), 2a Piacenza (un uomo di 61 anni e una donna di 80 anni),nessuno a Rimini e 3 casi fuori regione. Dall'inizio dell'epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 4.965. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.155 gli asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 360 persone erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 469 sono state individuate nell'ambito di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 45,5 anni. Su 1.229 asintomatici, 351 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 67 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 29 con gli screening sierologici, 21 tramite i test pre-ricovero. Per 687 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica.

Covid Veneto, Zaia: «Oggi 3.605 contagi, ma tasso di positivi è la metà rispetto a marzo»

Sicilia, 1.707 casi e 35 morti

Nuovo record di positivi in Sicilia. In appena 24 ore, infatti, sono 1.707 i casi registrati nell'Isola su 10.217 tamponi processati, 35 le vittime e 300 i guariti. I dati emergono dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Dei 26.286 attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.450, mentre 210 sono i pazienti che si trovano in terapia intensiva. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 444 a Palermo, 589 a Catania, 176 a Ragusa, 116 a Messina, 77 a Trapani, 89 a Siracusa, 95 ad Agrigento, 87 a Caltanissetta e 34 a Enna.

I dati in Puglia: +1.350

In Puglia, sono stati registrati 8.461 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.350 casi positivi: 472 in provincia di Bari, 67 in provincia di Brindisi, 176 nella provincia BAT, 269 in provincia di Foggia, 113 in provincia di Lecce, 239 in provincia di Taranto, 11 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 22 decessi: 10 in provincia di Bari, 12 in provincia di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 639.491 test. Sono 8324 i pazienti guariti. Sono 22.511 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 31.792, così suddivisi: 12.789 nella Provincia di Bari; 3.433 nella Provincia di Bat; 2.189 nella Provincia di Brindisi; 7.396 nella Provincia di Foggia; 2.356 nella Provincia di Lecce; 3.385 nella Provincia di Taranto; 240 attribuiti a residenti fuori regione; 4 provincia di residenza non nota.

Covid, morto lo "squartatore dello Yorkshire"

Friuli Venezia Giulia, 831 casi e 8 morti

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 831 nuovi contagi (7.121 tamponi eseguiti) e 8 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 17.771, di cui: 5.082 a Trieste, 7.035 a Udine, 3.424 a Pordenone e 2.007 a Gorizia, alle quali si aggiungono 223 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 9.284. Restano 47 i pazienti in cura in terapia intensiva mentre salgono a 366 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 506, con la seguente suddivisione territoriale: 244 a Trieste, 136 a Udine, 113 a Pordenone e 13 a Gorizia. I totalmente guariti sono 7.981, i clinicamente guariti 133 e le persone in isolamento 8.738.

Covid Lazio, il bollettino: 2.925 casi (a Roma 1.495) e 34 morti in 24 ore. Rt scende a 1.04

I dati in Abruzzo: +683

Sono complessivamente 17.774 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 683 nuovi casi (di età compresa tra 1 mese e 98 anni). Dei nuovi casi, 486 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità precisando che i positivi con età inferiore ai 19 anni sono 99, di cui 29 in provincia dell'Aquila, 13 in provincia di Pescara, 21 in provincia di Chieti, 36 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 15 nuovi casi e sale a 661 (di età compresa tra 56 e 99 anni, 13 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Pescara).Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 5205 dimessi/guariti (+176 rispetto a ieri).

Sardegna, 623 casi e 15 morti

La Sardegna registra un nuovo record negativo per i decessi dall'inizio della pandemia, 15 in un solo giorno: 7 vittime erano del nord Sardegna, 2 della provincia di Oristano, 4 della provincia del Sud Sardegna e 2 della Città Metropolitana di Cagliari. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano anche 623 nuovi casi e quasi 5 mila tamponi effettuati in più (4.925). I pazienti attualmente ricoverati in ospedale sono 472 (+48 rispetto al dato di ieri), mentre 57 (+1) sono quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 9.164, 366 i pazienti in più guariti. Dei 14.417 casi positivi complessivamente accertati, 2.992 (+112) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 2.372 (+95) nel Sud Sardegna, 1.213 (+76) a Oristano, 1.925 (+167) a Nuoro, 5.915 (+173) a Sassari.

I dati in Val d'Aosta

Tre nuovi decessi, che portano il totale a 234, e 2363 casi positivi, 25 più di ieri, di cui 149 in ospedale, 15 in intensiva, e 2199 in isolamento domiciliare. Sono i dati dell'epidemia da Coronavirus in Valle D'Aosta, resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I casi positivi totali sono 4.858, i guariti 2260 e i tamponi fino ad oggi effettuati 48853.

Ultimo aggiornamento: 21:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA