CORONAVIRUS

De Luca: «Governo vada a casa, genera caos». Di Maio: le sue sceneggiate le pagano i campani

Venerdì 13 Novembre 2020
7
De Luca: «Governo vada a casa, genera caos». Di Maio: le sue sceneggiate le pagano i campani

«Il governo genera caos, meglio vada a casa». Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook, boccia i provveimenti del governo per contenere l'epidemia di Covid«Fatti salvi 3-4 ministri non è un governo, anziché andare allo sbaraglio sarebbe meglio avere un governo che non produca il caos che è stato prodotto in Italia. In queste condizioni meglio mandare a casa il governo».

 

«Scelta sbagliata»

 

«Se bisogna stare al governo con questi personaggi sarebbe meglio mandare a casa questo governo - ha sottolineato - perché non è tollerabile, ho detto a qualche esponente del Pd, alcun rapporto di collaborazione con ministri come Spadafora che ha raccontato bestialità o con il signore di cui ho fatto il nome (Luigi Di Maio, ndr) che ho sfidato ad un dibattitto pubblico già anni fa e rinnovo l'invito in diretta tv sperando che non faccia il coniglio come ha fatto nei 3-4 anni precedenti». 

 

De Luca contro Saviano senza nominarlo: «Camorrologo vestito da carrettiere»

Covid Veneto, Zaia: «Oggi 3.605 contagi, ma tasso di positivi è la metà rispetto a marzo»

 

Video

 

 

🔴#CORONAVIRUS: facciamo il punto aggiornato della situazione sui contagi e su quello che verrà deciso nelle prossime ore. Seguiteci:

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Venerdì 13 novembre 2020

 

 

De Luca: nome Di Maio mi procura reazioni

 

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, chiama in causa il ministro Luigi Di Maio e le sue dichiarazioni sulla Campania. «Di Maio era quello che ha criticato la nostra scelta degli ospedali modulari perché secondo lui si sprecava denaro pubblico - ha detto - è uno degli esponenti di Governo che avrebbe dovuto impegnarsi per fare arrivare il personale medico. Voleva continuare a tenere il commissario in Campania, così avremmo fatto la fine peggio della Calabria. E parla, parla. Mi voglio fermare perché il solo nome di questo soggetto mi procura reazioni di istinto che vorrei controllare almeno per le prossime ore».

 

Di Maio: «Sceneggiate di De Luca le pagano i campani»

 

«Sembra che ieri in conferenza Stato-Regioni il Presidente De Luca abbia improvvisato una sceneggiata napoletana rifiutando ogni tipo di aiuto del governo, dai militari al supporto di medici e ospedali fino alla protezione civile. Sembra che per lui in Campania vada tutto bene e che non ci sia bisogno di aiuti. In Campania c'è chi muore da solo accasciato nei bagni degli ospedali o chi viene persino curato in auto. Non so se il presidente De Luca stia nascondendo qualcosa, ma di certo non serviva attendere i dati per dichiarare la massima allerta in Campania viste le scene di questi giorni nei pronto soccorso. Il problema è che a pagare i suoi errori non è lui in persona, ma sono i campani, tra l'altro è la mia terra, la mia gente. Questo il governo non può permetterlo». Lo dichiara Luigi Di Maio in una nota.

«Nelle ultime ore, ben facendo - prosegue il titolare della Farnesina - l'Istituto superiore di sanità, sta collocando la Campania nella zona rossa. Ma non basta. Adesso inviamo comunque gli aiuti alla Regione Campania e mi auguro che il presidente De Luca, con un pizzico di umiltà che non fa mai male, sia in grado di accettarli, anteponendo gli interessi della collettività al suo personale egoismo. Le tende sanitarie dell'esercito sono collocate davanti agli ospedali, in tante regioni d'Italia - ricorda Di Maio - non si capisce perché in Campania non possano esserci. Concludendo spettano sicuramente a De Luca le responsabilità di aver malgovernato la sanità campana negli ultimi anni».

 

De Luca: «C'è chi sta male se la Campania non è il peggio» 

 

«Napoli e la Campania non possono non essere il peggio del peggio e se non lo siamo ci sta gente che sta male in Italia e qualche imbecille pure a Napoli». Così' il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, citando il caso del paziente ritrovato morto in bagno all'ospedale Cardarelli. «Ho letto sui giornali 'Negli ospedali della Campania si muore nei bagnì - ha sottolineato - una vergogna senza fine, non ci sono parole per quello che hanno scatenato contro di noi».

 

De Luca: «In tv camorrologo milionario vestito da carrettiere»

 

Il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, in diretta Fb, se la prende anche con Roberto Saviano senza nominarlo «il camorrologo di professione che, anche se milionario, è vestito come un carrettiere perché fa tendenza». «Continua a parlare di cose di cui non capisce nulla - ha aggiunto - lo invito a fare un dibattito».

 

Covid Veneto, bollettino: 3.605 nuovi contagi. Luca Zaia: "Niente happy hour a mezzogiorno". L'ordinanza

Sull'emergenza "chiedo a tutti i veneti di stringere i denti, di rispettare le nuove restrizioni. Il senso dell'ordinanza di ieri non è quello di trovare la scappatoia per fare l'happy hour a mezzogiorno".


 

 

 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA