Gli inglesi sono il popolo più ubriacone del mondo, gli italiani "solo" al diciottesimo posto: la classifica

Giovedì 16 Maggio 2019
Gli inglesi sono il popolo più ubriacone del mondo, gli italiani

Gli inglesi sono il popolo più ubriacone del mondo. Gli adulti nel Regno Unito hanno detto di essersi ubriacati in media 51,1 volte in un periodo di 12 mesi, quasi una volta alla settimana. In confronto, la media globale è di soli 33, secondo una ricerca mondiale che ha coinvolto 36 paesi. I risultati provengono dall'ottava Global Drugs Survey annuale, pubblicata dal Dailymail, che si ritiene essere il più grande sondaggio sull'uso di sostanze alcoliche nel mondo. Nella classifica degli alcolisti i paesi di lingua inglese svettano in alto con Stati Uniti, Canada e Australia che seguono da vicino il Regno Unito.

LEGGI ANCHE Linee anti-demenza dell'Oms: movimento e peso sotto controllo

A seguire poi ci sono Danimarca, India, Irlanda, Messico, Repubblica Ceca, Finlandia, Belgio, Nuova Zelanda, Francia, Spagna, Svezia, Slovacchia, Balcani e Italia. I fondo alla classifica Austria, Norvegia, Olanda, Svizzera, Brasile, Ungheria, Argentina, Colombia, Germania, Portogallo Cile.

I ricercatori londinesi hanno intervistato 5.400 persone provenienti da Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord e oltre 120.000 a livello mondiale. Il professor Adam Winstock, fondatore del Global Drugs Survey, ha dichiarato che mentre un numero inferiore di persone beveva normalmente senza eccessi, molti altri lo stavano facendo in un modo potenzialmente dannoso. 

«Nel Regno Unito non tendiamo a moderare - ha detto Winstock -, finiamo per ubriacarci come punto della serata. Ubriacarsi comporta rischi di lesioni e danni alla salute». Le attuali linee guida NHS dicono che gli adulti non dovrebbero bere più di pinte di birra la settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in campo per Sara tre anni dopo la tragedia

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma