Farina di farro integrale ritirata dal Ministero: «Allergeni non dichiarati», è allerta salute

Giovedì 10 Ottobre 2019
Farina di farro integrale ritirata dal Ministero: «Allergeni non dichiarati», è allerta salute

ROMA - Il Ministero della Salute, nella sezione del sito dedicata agli avvisi alimentari, ha pubblicato oggi un avviso su un lotto di farina di farro integrale, che è stato ritirato da negozi e supermercati a causa della presenza di allergeni non dichiarati in etichetta. Si tratta della Farina di farro integrale del marchio Lo Conte - Le farine magiche, prodotta dalla ditta Iafood srl nello stabilimento di Frigento (Avellino). All’interno del prodotto ci sarebbe infatti della soia, non dichiarata tra gli ingredienti: chi è allergico alla soia potrebbe dunque avere problemi dal consumo della farina stessa. (L'AVVISO DEL MINISTERO)

Pezzi di vetro nel budino al cioccolato Söbbeke, il ministero della Salute lo ritira: ecco il lotto incriminato

Marmellata con allergene: questi i lotti richiamati dai supermercati Conad

Il prodotto è venuto in confezioni da 400 grammi: il lotto di produzione è il 18339, la scadenza è fissata al 31 dicembre 2020. Chi avesse già acquistato la farina, non deve necessariamente buttarla ma può tranquillamente consumarla, a patto che non sia allergico alla soia ovviamente.

Ultimo aggiornamento: 16:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma