Presa la gang della metro di Roma, picchiavano e derubavano minorenni nelle stazioni

I ladri colpivano tra le fermate della linea A Colli Albani e Re di Roma

Presa la gang della metro di Roma, picchiavano e derubavano minorenni nelle stazioni
di Emiliano Bernardini
4 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Novembre 2022, 07:03 - Ultimo aggiornamento: 15:43

Erano diventati l'incubo degli adolescenti che frequentano l'area dei Colli Albani e di San Giovanni e che per spostarsi utilizzavano i mezzi pubblici. Tanto che molti ragazzi avevano cominciato a girare in gruppo per evitare di incappare nei due rapinatori. Anche nelle chat dei giovani giravano messaggi di allarme per quello che stava diventando un vero e proprio problema. La coppia è ritenuta responsabile di almeno due furti. Lui 21 anni, lei 20, sono accusati di aver picchiato e rapinato due minorenni alle stazioni della linea A della metro della zona. I colpi sono stati messi a segno tutti tra agosto e settembre. Il primo colpo lo hanno messo a segno in estate, esattamente il 13 agosto scorso.

Roma, down picchiato da una banda di 15enni: trappola organizzata da una ragazza. I video in chat. «Ora c’avete tutti contro»


Intorno alle 20 e 15, la prima vittima, un ragazzo di 16 anni stava scendendo da uno degli autobus in zona Colli Albani quando i due gli si sono avvicinati e gli hanno strappato la collanina d'oro. Il ragazzo istintivamente ha afferrato il crocifisso nel tentativo di evitare il furto. I due però lo spintonano e riescono ad fuggire con la collanina da 20 grammi. Il ragazzo li rincorre lungo le vie del quartiere fin quando i due riescono ad infilarsi nella metro alla fermata Colli Albani sparendo nel nulla. Il giovane a cui era rimasto solo il crocifisso ha subito denunciato il furto alla polizia facendo una sommaria descrizione della coppia di rapinatori. Un mese più tardi il secondo episodio conclamato. Stavolta il furto avviene all'interno della fermata della metropolitana Re di Roma. La seconda vittima, anche questo un minorenne, era sulla banchina e stava per salire sul convoglio quando i due lo hanno preso alle spalle. La ragazza ha afferrato la collanina dando uno strappo molto forte. La vittima a qual punto ha reagito spintonando i due ma è stato raggiunto da un violento colpo al volto che lo ha fatto capitolare. Anche in questo caso i due rapinatori sono riusciti a sfuggire approfittando della calca all'interno della stazione. Anche in questo caso la vittima ha sporto denuncia. «Sono stato picchiato e derubato della collanina» ha raccontato agli agenti fornendo ulteriori dettagli per la cattura dei due.

Roma, rapine in monopattino alle anziane (alle fermate del bus) e sulla ciclabile: presa baby gang


LE INDAGINI
La coppia è stata rintracciata dopo un'accurata indagine dagli agenti del commissariato Appio, all'interno di una casa occupata nel quartiere di Torpignattara. La misura cautelare, richiesta dalla procura di Roma, è stata emessa a seguito di complesse indagini scaturite dopo la denuncia delle vittime che hanno raccontato di essere state malmenate e private entrambe della catenina d'oro da parte della giovane coppia.
Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti all'interno delle due stazione della metro dove sono avvenuti i furti, è stato possibile riconoscere gli indagati. Ma i colpi messi a segno potrebbero essere molti di più. Alcuni per paura, dopo essere stati picchiati, non avrebbero avuto il coraggio di sporgere denuncia. Ora però il caso è stato risolto e i due baby rapinatori consegnati alla giustizia. Per il 21enne è stata applicata la custodia cautelare in carcere mentre per la 20enne il giudice ha disposto l'obbligo di dimora nel comune di residenza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA