Fiumicino, al via la terza edizione di Flumen Festival dedicato all'ecologia e alla nonviolenza: il 4 Paolo Jannacci in concerto

Fiumicino, al via la terza edizione di Flumen Festival dedicato all'ecologia e alla non violenza: il 4 Paolo Jannacci in concerto
5 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Settembre 2021, 10:59

Al via la III edizione di Flumen Festival dell’ecologia, della nonviolenza e delle migrazioni a Fiumicino. Si accendono di nuovo i riflettori dal 3 al 5 settembre (in presenza e il 1° e il 2 settembre online) di Flumen Festival dell’ecologia. 3 giorni di festa ad ingresso libero promossi dalla Biblioteca per la Nonviolenza, dall’Associazione “Io, Noi” e dal Movimento Nonviolento. Un’edizione tutta nuova quella di quest’anno, in cui si cerca di tornare alla normalità, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid: dal 1°al 2 settembre il Flumen Festival inizierà con una introduzione in diretta virtuale sui canali social Facebook @flumen.festival.fco e Youtube @Flumen Festival, mentre dal 3 al 5 settembre 2021 l’appuntamento è in presenza, presso l’Expò Salsedine in via della Scafa, 143, Fiumicino. Un Festival interamente plastic free, attento al proprio impatto di sostenibilità oltreché a diffondere messaggi di nonviolenza e solidarietà. Una pratica di valori che ha trovato il sostegno di Banca Etica e NaturaSì. Grande novità di quest'anno è il Flumen Youth Music Contest in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Giovani che vedrà gruppi e artisti emergenti portare sul palco di Flumen brani sui tre grandi temi che danno il nome al Festival.

Dal 30 agosto a Fiumicino il “Flumen Festival” dedicato a ecologia e nonviolenza con Franco Mussida e i Ciao Rino

Flumen Festival, jannacci in concerto

Non mancherà ovviamente il buon cibo con Makao e lo chef Antonio Menna e l'intrattenimento con spettacoli musicali dal vivo di qualità, con il venerdì 3 settembre dedicato a Pino Daniele, la chiusura domenicale con un concerto tributo a Franco Battiato e il clou di sabato sera con Paolo Jannacci in concerto. “È proprio nei momenti di difficoltà che bisogna fare tutti gli sforzi per tenere accesa la fiammella della speranza, quel LUMEN – spiega Daniele Taurino filosofo e attivista del Movimento Nonviolento, direttore culturale e artistico del Flumen Festival – che con il Festival vogliamo far scorrere come un fiume (FLUMEN) tra la gente”. Spazio sarà dedicato anche agli sviluppi e risultati dei progetti europei del MN come NonviolentEuropeanResistance e Mediterranean Youth versus ClimateCrisis, al progetto Giovani ri-Generazioni di Io,Noi - ODV e al booksharing proposto dalla BpN. E ancora, stand artigianali eco-creativi, spazio giochi e percorso bambini, la pesca di beneficenza...e tante sorprese. Il cuore pulsante del Festival rimane sempre il programma culturale, con ospiti di spessore e dialoghi di approfondimento sui temi d'attualità. Parteciperanno alla III edizione: Martina Rogato, Dafina Peci, Franco Mussida, Federico Faloppa, Feliciana Farnese, Christian Raimo, Antonella Maucioni, Mauro Biani, Marco Omizzolo, Mao Valpiana, Federica Cacciola, Vera Gheno, Filippo Allegra, Mauro Giardini, Carlo Patacconi, Mara Cossu, Martina Pignatti Morano, Elisa Sermarini, Emanuele Giordana.

Flumen festival, il programma

I primi due giorni del Flumen, che si terranno online, saranno ricchi di appuntamenti culturali: mercoledì 1° settembre 18:00 Genere e sostenibilità. Dialogo con Martina Rogato (sherpa W20, sustainability advisor). 19:00 [ENG] Tirana European Youth Capital 2022. Conversazione con Dafina Peci (Secretary General of National Youth Congress of Albania). Giovedì 2 settembre 18:00 L’oro del suono. Intervista a Franco Mussida (CPM Institute). 19:00 Abbecedario per una comunicazione consapevole. Conversazione con Federico Faloppa (linguista, Università di Reading)

Da venerdì 3 settembre si parte con le serate dal vivo: 18:00 Apertura in musica (Riserva Musicale). 18:15 YouthMusic Contest. 19:00 Servizio Civile Universale. Opportunità per giovani e territori. Intervista a Feliciana Farnese 19:30 Per una satira di pace. Conversazione con Mauro Biani. 20:00 Scuola democrazia e territorio. Conversazione con Christian Raimo (scrittore) e la partecipazione di Antonella Maucioni. 21:00 Dialogo sulle migrazioni con Marco Omizzolo (sociologo, autore di "Sotto padrone"). 22:00 “TERRA MIA” - Omaggio a Pino Daniele. 23:30 Annuncio esito Youth Music contest. Sabato 4 settembre. 18:00 Apertura e Riserva Musicale in concerto. 19:30 Quando lo spettacolo è di genere. Conversazione con Federica Cacciola. 20:30 Per una convivialità delle differenze. Dialogo con Vera Gheno. 21:30 Intervista a Mao Valpiana, presidente del Movimento Nonviolento. 22:00 Paolo Jannacci in concerto. 23:30 Esibizione del vincitore del Flumen Youth Music Contest. Domenica 5 settembre 18:00 Apertura - Riserva Musicale. 18:30 Dalla terra alle relazioni. Come costruire valori per le comunità con Filippo Allegra (NaturaSì), Carlo Patacconi (Cooperativa Agricoltura Nuova), Mauro Giardini (C.E.A.S.). 19:30 Per un’economia sostenibile e nonviolenta, con Mara Cossu (MiTE), Martina Pignatti Morano (Presidente comitato etico Banca Etica) e Elisa Sermarini (Rete dei Numeri Pari). 20:30 Quale futuro per l’Afghanistan? Dialogo con Emanuele Giordana (giornalista, presidente di Afgana). 21:30 “MONDI LONTANISSIMI” - Concerto tributo a Franco Battiato. Alle 23:30 Estrazione pesca di beneficenza. Tutti i giorni: spazio livepainting, percorso bambini, venerdì consegna del Premio Matumaini, sabato e domenica laboratorio per i più piccoli Il Giardino delle Fiabe. Per non perdere nessun aggiornamento si può seguire la pagina instagram: https://www.instagram.com/flumenfestival/ e il sito www.flumenfestival.eu

© RIPRODUZIONE RISERVATA