WILLY MONTEIRO

Willy Monteiro, giudizio immediato per gli imputati: «Prima udienza il 10 giugno»

Venerdì 26 Febbraio 2021
Willy Monteiro, sarà giudizio immediato per gli imputati: «Prima udienza il 10 giugno»

Sarà il 10 giugno, ore 9.30, la prima udienza del processo per l'omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne italo capoverdiano di Paliano (Frosinone) ucciso a calci e pugni a Colleferro nella notte tra il 5 e il 6 settembre del 2019. A decidere sarà la corte d'assise a Frosinone. E sarà giudizio immediato. Il Gip del tribunale di Velletri ha accolto la richiesta avanzata dalla procura. In questo modo non ci sarà l'udienza preliminare e si andrà direttamente a dibattimento. 

Gli imputati

Imputati del processo saranno i fratelli Gabriele e Marco Bianchi, difesi dall'avvocato Massimiliano Pica, Mario Pincarelli, difeso dall'avvocato Loredana Mazzenga, attualmente ristretti in carcere, e Francesco Belleggia, difeso dall'avvocato Vito Perugini, che si trova agli arresti domiciliari. Tutti e quattro i ragazzi sono di Artena.

Willy Monteiro, per la procura è omicidio volontario: «Violenza sproporzionata, colpi mortali alla vittima indifesa»

I reati contestati

Saranno imputati del reato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Questo perché «in concorso tra loro cagionavano la morte di Duarte Monteiro Willy». Che veniva colpito «reiteratamente e violentemente con pugni e calci al capo, al collo, al torace e all'addome». Quando Willy Monteiro «si trovava a terra, priva di sensi e non in grado di opporre alcuna difesa». Le percosse hanno provocato «un grave politraumatismo, a livello cranio-toracico ed addominale con conseguente insufficienza cardiorespiratoria e arresto cardiocircolatorio».

Premio Messaggero per i giovani. Il sogno di tre ragazze per il mondo di domani

© RIPRODUZIONE RISERVATA