ROMA

Terremoto vicino Roma di 3.0, paura nei quartieri nord-est e da Tivoli ai Castelli. «Sentito un boato»

Venerdì 3 Aprile 2020
Terremoto vicino Roma di 3.0, avvertito nei quartieri nord-est e da Tivoli ai Castelli

Terremoto in piena notte a nord di Roma. Una scossa di magnitudo 3.0 è stata rilevata alle 2.12. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 16 km di profondità a ed epicentro tra Marcellina e San Polo dei Cavalieri. La scossa è stata avvertita chiaramente dalla popolazione in una zona piuttosto vasta, da Tivoli e Monterotondo (dove la gente è scesa nelle strade), a Guidonia, Mentana, Castel Madama e ai quartieri nord-est di Roma. Molto allarme tra i cittadini che riferiscono di aver sentito un boato nelle zone vicine all'epicentro. Il terremoto, breve ma molto intenso e di carattere sussultorio, è stato avvertito anche ai Castelli Romani e, a nord, persino a Civitavecchia.
 


Usa, terremoto magnitudo 6.5 nell'Idaho: avvertito anche in altre zone
 

Terremoto a Roma, paura sui social

La scossa è stata avvertita in molti quartieri della Capitale. I cittadini riferiscono sui social di averla avvertita al Prenestino, sull'Appia e persino all'Eur. Molto allarme, ma per ora non risultano danni a persone o cose. Molti romani si lasciano andare a commenti ironici sul 2020, anno bisestile, e sicuramente sinora non fortunato.
 

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani