ATAC

Incidenti scale mobili sulla metro A: annullata la sospensione dei dirigenti Atac

Giovedì 24 Ottobre 2019
3

Annullata dal tribunale del Riesame di Roma la sospensione per un anno dal servizio nei confronti di tre dirigenti Atac indagati per frode nelle pubbliche forniture nell'ambito dell'inchiesta sui guasti alle scale mobili della metropolitana. Si tratta di Renato D'Amico, Direttore di esercizio ATAC delle linee metropolitane A e B; Ettore Bucci, dipendente ATAC con la funzione di Responsabile Unico del Procedimento (R.U.P.) relativo all'appalto a favore della società «Metroroma s.c.a.r.l.»; Alessandro Galeotti, dipendente ATAC con la funzione di Responsabile di esercizio degli impianti di traslazione per le stazioni «Repubblica» e «Barberini».

Atac, promosso il dirigente che non vigilò sulle scale mobili: «Sapeva dei malfunzionamenti»
Roma, da oggi chiude per 3 mesi la stazione Baldo degli Ubaldi
Scale mobili pericolose nella metro A, Atac sapeva ma ordinò: «Riaprire lo stesso»

Soddisfazione dall'avvocato Fabio Viglione, difensore di D'Amico: «Avevamo da subito espresso un giudizio critico nei confronti dell'ordinanza, richiedendone l'annullamento al tribunale per il Riesame. La decisione di oggi ci conferma in quel giudizio, restituendo serenità all'ingegner D'Amico dopo momenti difficili, in un clima di perdurante fiducia nel più ampio accertamento della magistratura». 

Ultimo aggiornamento: 18:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA