Roma, nota catena di supermercati vendeva prodotti scaduti: sequestrate 6 tonnellate di alimenti

Roma, catena di supermercati vendeva alimenti scaduti: sequestrate 6 tonnellate di prodotti dai Nas
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Settembre 2021, 11:11 - Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 06:36

Una nota catena di supermercati aveva tra gli scaffali e nei suoi reparti circa 6 tonnellate di alimenti scaduti, alcuni anche da anni. Da qui l'indagine e l'intervento dei Nas Carabinieri di Roma e il Commissariato di Tivoli che ha perquisito un deposito e sei supermercati affiliati a una nota catena alimentare, tutti riconducibili a L.C. di anni 63, indagato per i reati di frode in commercio di sostanze alimentari nocive e in cattivo stato di conservazione.

Roma, vino conservato tra sporcizia e ruggine: i Nas sequestrano 20mila litri ai Castelli Romani

Ristorante cinese chiuso a Roma: alimenti scaduti, formiche e camere da letto nel sotterraneo

Roma, prodotti scaduti in una nota catena di supermercati: maxi-sequestro

Nel corso delle perquisizioni, effettuate nel comprensorio di Tivoli, a Roma e nella provincia di Latina, «gli operanti hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro penale complessivamente 6 tonnellate di generi alimentari, molti posti già in vendita (tra cui prodotti carnei e ittici congelati, salumi, insaccati, latticini, ecc…), con data di scadenza superata anche da alcuni anni, privi di tracciabilità, nonché un intero magazzino con 2 celle frigorifero e 3 frigo/congelatori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA