Roma, lo sorprende a fare i bisogni sulla propria macchina e scoppia la lite: arrestato 30enne

Roma, lo sorprende a fare i bisogni sulla propria macchina e scoppia la lite: arrestato 30enne
2 Minuti di Lettura
Domenica 7 Novembre 2021, 12:23

Lo sorprende a urinare sulla propria macchina, cerca di fermarlo e viene aggredito. Pugni, calci, insulti, scoppia violenta lite in via Giovanni Giolitti. E' la disavventura accaduta ad un uomo di 46 anni, l'altra notte, che è stato aggredito da un clochard 30enne del Congo, ubriaco.

La scorsa sera, transitando in via Giovanni Giolitti, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno notato un 30enne del Congo, senza fissa dimora e con precedenti, in evidente stato di ebbrezza alcoolica, litigare animatamente con un utente della strada, 46enne di Livorno, e colpire con calci e pugni il suo veicolo solo per essere stato richiamato in quanto il proprietario dell'auto lo aveva sorpreso a urinare sulla fiancata.

Il 30enne ha poi lanciato all'indirizzo del 46enne una busta contenente bottiglie di vetro vuote che però lo mancavano e si infrangevano a terra. Intervenuti immediatamente, i Carabinieri sono stati aggrediti dal cittadino straniero che si è scagliato contro di loro ma è stato immediatamente bloccato. L'arrestato, che dovrà rispondere anche di resistenza a Pubblico Ufficiale, è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Nella notte, invece, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno denunciato a piede libero un 33enne brasiliano, con precedenti, che a seguito di un diverbio per futili motivi con un giovane nei pressi di un distributore di benzina in via Prenestina, ha scagliato una bottiglia di vetro contro il finestrino posteriore destro del suo veicolo, mandandolo in frantumi. I Carabinieri sono intervenuti riuscendo a calmarlo e dopo averlo identificato lo hanno deferito all'Autorità Giudiziaria per danneggiamento

© RIPRODUZIONE RISERVATA