Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, atti osceni davanti ai bimbi a Colle Oppio: arrestato un uomo di 38 anni

Si è masturbato davanti a una madre e suo figlio. A chiamare la polizia sono stati due passanti attirati dalle urla della donna

Roma, atti osceni davanti ai bimbi a Colle Oppio: arrestato un uomo di 38 anni
di Flaminia Savelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Luglio 2022, 00:38 - Ultimo aggiornamento: 00:39

Era al parco con il figlioletto in braccio quando un uomo si è seduto sulla panchina e ha iniziato a masturbarsi. Sono state le urla della mamma ad attirare l’attenzione di un runner e di un uomo che stava portando a spasso il cane. I due uomini sono corsi in aiuto alla donna e hanno allertato la polizia: l’allarme al parco del Colle Oppio ieri mattina è scattato poco dopo le otto quando la ragazza, romana di 34 anni, era con il bimbo di soli due anni. Gli agenti del distretto Esquilino, raccolte le testimonianze, hanno avviato le indagini e dopo un giro di perlustrazione del parco hanno fermato il maniaco: un romano di 38 anni, tossicodipendente e con diversi precedenti alle spalle. Per lui sono scattate subito le manette e una denuncia per atti osceni in luogo pubblico


LA DINAMICA


«Ero con il mio bambino al parco quando quell’uomo si è seduto davanti a noi su una panchina e ha iniziato a masturbarsi. Ho iniziato subito a urlare e sono corsa via» ha riferito la vittima agli agenti di polizia ancora sconvolta. Ieri mattina era appena arrivata nell’area giochi del parco del Colle Oppio quando si è consumato il dramma. 

Quindi agli investigatori, la donna ha fornito una puntuale descrizione del molestatore rintracciato poco dopo nel parco. Si stava aggirando in via del Monte Oppio nelle vicinanze dell’area giochi quando gli agenti di polizia lo hanno fermato. 
Secondo quanto emerso dai successivi accertamenti, l’uomo era stato già denunciato due volte - nel 2020 e nel 2022 - per lo stesso tipo di reati, cioè atti osceni in luogo pubblico. A suo carico ci sono però anche condanne per furto e rapina. Ancora: risulta essere senza fissa dimora e con problemi di droga non ancora superati. Fermato e arrestato, è stato trasferito nella camera di sicurezza del commissariato Esquilino. Sono in corso ulteriori verifiche: i poliziotti stanno indagando per accertare se risultano altre denunce analoghe nei giorni precedenti nella stessa zona.


I PRECEDENTI


Lo scorso giugno (la mattina del 6) un altro maniaco era finito in manette: l’uomo travestito da Sailor Mercury, una delle protagoniste del cartone animato giapponese Sailor Moon, era stato notato più volte nei giardini tra via di Vigna Filonardi e via Ruggero Fauro ai Parioli. Con vestiti e parrucche di scena si masturbava vicino all’area giochi del quartiere. Dopo una fitta rete di controlli, accertamenti e appostamenti nelle zone indicate dai residenti, i carabinieri sono risaliti all’identità del molestatore seriale. A inchiodarlo, sono stati i video registrati dai genitori dei piccoli del quartiere e finiti nelle mani dei militari di zona. Secondo i primi controlli non ci sarebbe nessun precedente analogo nel passato del maniaco. Che anzi avrebbe un lavoro regolare e avrebbe condotto fin qui, una vita specchiata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA