ROMA

Roma, troppa attesa al pronto soccorso: medici aggrediti all'Umberto I

Lunedì 5 Agosto 2019
3

Due aggressioni ieri al pronto soccorso dell'ospedale romano Umberto I. La causa? Le lunghe attese per farsi visitare. I medici sono stati insultati e strattonati. Entrambi i responsabili, un 36enne romano senza fissa dimora invalido e una 23enne di Genzano senza occupazione, tutti e due con precedenti, sono stati identificati e denunciati dai carabinieri della stazione Macao con le accuse di interruzione di pubblico servizio e violenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio.

Nigeriano massacra un infermiere in ospedale e scappa

Uno dei due medici ha riportato una contusione alla spalla destra e ha avuto una prognosi di dieci giorni. Uno dei camici bianchi ha riportato una contusione alla spalla ed è stato giudicato guaribile in 10 giorni. I due responsabili sono stati denunciati per lesioni personali, interruzione di pubblico servizio e violenza a incaricato di pubblico servizio. Le due persone denunciate sono disoccupate e hanno precedenti.

Ultimo aggiornamento: 20:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA