Investito dal cancello, il bimbo operato nella notte: prognosi ancora riservata

Mercoledì 5 Giugno 2019 di Mirko Polisano​
Il bambino di cinque anni e mezzo schiacciato lunedì pomeriggio dal cancello di casa a Ostia Antica è stato operato nella notte al policlinico Gemelli per la rimozione di un ematoma cerebrale e per fratture alla gamba. La prognosi rimane riservata. 

LEGGI ANCHE: Bimbo di 5 anni travolto dal cancello sotto gli occhi della sorellina: la struttura è uscita dal binario
LEGGI ANCHE: Roma, bimbo di 5 anni schiacciato dal cancello di casa: è gravissimo, decisive le prossime ore

Il piccolo resta in sedazione profonda ed è ventilato artificialmente. Le condizioni sono gravi ma stabili. Il bimbo è ricoverato nella terapia intensiva pediatrica, dove da lunedì sera si alterna un via vai di persone che vogliono portare il proprio affetto e stringersi intorno ai genitori. «Non smettiamo di pregare per lui - dicono alcuni vicini - ce la farà, è forte e non deve mollare. Sta combattendo come un leone». Solidarietà anche dai social: «pregherò per il piccolo - scrive Federica sul suo profilo - per carità deve riprendersi il cucciolo forza».



LE INDAGINI
Il cancello di via Rivautella, dove il piccolo stava giocando in cortile insieme alla sorellina di 13 anni, è ancora sotto sequestro. A disporlo sono stati i carabinieri del Gruppo Ostia e a convalidarlo il pm Pollidori. In procura a piazzale Clodio c’è un fascicolo aperto sull’accaduto. I magistrati hanno disposto una perizia tecnica per accertare eventuali responsabilità. Il reato contestato, al momento, è quello di lesioni gravissime. Gli inquirenti vogliono capire se possa essere stato un difetto di fabbrica a far uscire fuori dai binari il cancello e a farlo precipitare addosso al piccolo.

I TESTIMONI
Da quanto raccontato da alcuni testimoni, non era la prima volta che il cancello avrebbe dato problemi di funzionamento. L’area resta interdetta e, con tutta probabilità, nelle prossime ore saranno sentiti i responsabili della ditta che ha realizzato la struttura ed eventuali operai che possono essere intervenuti dopo il montaggio del cancello. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA