ROMA

Metro A di nuovo bloccata: guasto nel tratto appena riparato

Sabato 24 Agosto 2019 di Francesco Pacifico e Stefania Piras

Blocco dei treni a Termini verso Anagnina ieri pomeriggio. Per la manutenzione? No, per un guasto verificatosi proprio sul tratto e sui deviatoi già sistemati nei giorni scorsi. I disagi alla fermata della stazione Termini hanno iniziato a manifestarsi verso le 17, in concomitanza con l’uscita dagli uffici e il rientro a casa. Proprio a quell’ora - e in tutta fretta - gli addetti dell’Atac ai tornelli hanno iniziato a sbarrare l’ingresso a chi, sulla la linea A, voleva dirigersi verso Anagnina: «C’è un guasto tecnico, i treni sono fermi, la linea è ferma fino a San Giovanni. Salite su piazza dei Cinquecento e troverete le navette, che vi porteranno alla fermata di San Giovanni. Da lì i treni per Anagnina funzionano».

Roma, Metro A: chiudono 11 stazioni, a Manzoni disagi per due guasti Mappa

In pochi minuti una fiumana di circa 300 persone è riemersa dai sottopassi e ha affollato le fermate degli autobus sul lato di Palazzo Massimo alle Terme. Molto imbufaliti i pendolari. «Con l’Atac ci vuole troppa pazienza - dice Mario - Che senso ha arrabbiarsi?». Marco, dipendente di Trambus ancora in divisa, viene preso d’assalto soprattutto dai turisti che gli chiedono informazioni: «E io che ne so? Sto come voi, vorrei tornare a casa, ma quando ho chiesto notizie, mi hanno soltanto risposto che c’è un guasto». Il caos dura una quarantina di minuti dall’inizio dello stop, e alcuni addetti dell’Atac si palesano davanti alle navette e avvisano in modo un po’ amatoriale (non c’era l’ombra di un cartello): «Tornate giù in Metro, la circolazione dei treni è ripartita».

E dire che nella giornata di ieri la sindaca Virginia Raggi ha pubblicato in pompa magna sui suoi social i video - protagonisti l’assessore Linda Meleo e il presidente della commissione Mobilità, Pietro Calabrese - della manutenzione ai deviatoi. Il consigliere pentastellato solo l’altro ieri ha postato in esclusiva un video dei lavori in corso in cui scriveva: «Sostituzione dei deviatoi metro A quasi terminata - anche questi sono lavori di manutenzione talmente eccezionale che, dopo 39 anni e mezzo di attesa, invece di straordinaria sarebbe più corretto definirla epocale». Sarà anche un intervento epocale, ma non sembra reggere ai guasti: a rompersi sono gli stessi deviatoi.

Non c’è proprio pace per l’Atac, che ieri ha subito l’ennesimo guasto in una fermata strategica come quella di Termini, dove i lavori di manutenzione del tratto della linea A verso la parte Sud della città erano appena finiti. Dal 4 al 13 agosto infatti è stata sospesa la circolazione tra Termini e Anagnina e nella settimana di Ferragosto invece era interrotta tra Ottaviano e San Giovanni. Cosa è successo? «Un guasto all’infrastruttura», dice l’azienda. Altre fonti interne Atac parlano di un guasto ai deviatoi. I disagi rimangono all’ordine del giorno.

La fermata Manzoni ieri era agibile ma aveva un accesso sbarrato che ha creato parecchia confusione negli utenti. E questo è il racconto di quando l’hanno chiusa quattro giorni fa: «Alle 8:00 scendo alla fermata MetroA Manzoni da treno dir. Termini. Marciapiede, scala mobile (spenta), ingresso e gabbiotto al buio. Usciamo con le luci dei telefoni, tipo film. Guasto tecnico ok, ma la mancanza di luci di emergenza merita un approfondimento. È una cosa grave».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma