Maturità 2020, Jacopo suona "Notte prima degli esami" dal tetto di piazza Navona e commuove (ancora)

Martedì 16 Giugno 2020

Sarà una maturità diversa. Anche se l'ansia forse resta sempre la stessa. Non si starà seduti sui banchi sperando di riuscire a copiare dal vicino più bravo. L'esame 2020 ai tempi del coronavirus, che comincia domani, sarà solo orale, ma questa notte, la notte prima degli esami, la ricorderete comunque per tutta la vita.

E a renderla ancora più speciale ci ha pensato Jacopo Mastrangelo, il giovane studente romano che già durante il lockdown aveva incantato Roma sulle note di Morricone e che stavolta ha intonato "Notte prima degli Esami" di Venditti improvvisando un piccolo concerto dalla suo terrazzo che affaccia su Piazza Navona.

Una chitarra elettrica per accompagnare emozioni e nostalgie che solo i maturandi or possono provare. E il pubblico è rimasto estasiato. 

La maturità ai tempi del Covid, incognite e paure alla vigilia di un esame stravolto
 

 

Ultimo aggiornamento: 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA