Guidonia, topi nella scuola elementare: trappole anti-ratti nei fine settimana

La scuola di via La Marmora a Guidonia
di di Elena Ceravolo
3 Minuti di Lettura
Domenica 19 Maggio 2019, 12:37

Un piano di sei mesi, con trappole attive tutti i week end, per debellare definitivamente i topi dalla scuola di via La Marmora, a Guidonia. È questa la strategia messa in campo dal Comune per rispondere alla preoccupazione delle mamme che l’altra mattina si sono presentate in massa a Palazzo Guidoni per chiedere provvedimenti incisivi di fronte ad un problema ricorrente. Il 15 maggio, infatti, su segnalazione della dirigente scolastica, avevano ottenuto una sanificazione per tre aule del plesso che ospita la primaria, ma l’operazione si era rivelata inutile visto che di lì a poche ore erano stati trovati in giro per la scuola altri escrementi di ratto.
A questo punto, l’assessore alla Pubblica istruzione, Elisa Strani, ha deciso come procedere dopo un sopralluogo sul posto con i tecnici del settore Ambiente e con quelli di una ditta specializzata. «Innanzitutto – dice la Strani - grazie alla consulenza e alle analisi delle caratteristiche del luogo, è stato possibile capire che non si tratta di ratti, ma di topini molto piccoli, grandi più o meno quanto un mezzo pollice, che vengono dall’esterno della scuola introducendosi sotto porte e finestre: praticamente passano dalle fessure».
Questo perché «si tratta di una scuola che ha molto verde e, soprattutto durante i periodi di sospensione programmata delle lezioni, ad attirarli verso l’edificio sarebbe la presenza di molti armadietti con dispense all’interno delle aule». Così adesso scatterà l’intervento rinforzato, non sarà insomma la derattizzazione di routine. «Durerà sei o sette mesi – continua l’assessore alla Pubblica Istruzione - Si comincia subito. Già sarà operativa nel prossimo fine settimana. In tutti i week end da qui in poi saranno attive le trappole così come consigliato dagli esperti. Si tratta ovviamente di trappole che non hanno nessuna controindicazione per i bambini che frequentano le aule nei giorni di lezione».
Per illustrare il piano, nella scuola di via La Marmora è stata convocata una riunione che ha visto a confronto tutti i rappresentanti del Consiglio d’istituto e l’amministrazione. «Ne è uscita un’ottima sinergia – ha concluso Strani - Il confronto con le mamme avvenuto qualche giorno prima ha consentito di arrivare ad una buona soluzione per debellare il problema in maniera definitiva». Un altro allarme negli stessi giorni è scattato anche all’asilo comunale Collodi di via degli Spagnoli. Lì, però, gli ospiti indesiderati erano blatte. E comunque, a seguito di una nota arrivata a Palazzo Guidoni il 15 maggio, in poche ore è stata disposta ed effettuata una disinfestazione urgente.
Non è la prima volta che la presenza di ratti viene segnalata nelle scuole di Guidonia. Alla fine dello scorso anno si sono verificati problemi analoghi anche nel plesso di via dell’Albuccione, dove le mamme tennero i bambini a casa dopo aver segnalato la presenza dei roditori, e in quello di via Palermo, a Villalba. Casi in cui i genitori hanno sempre puntato il dito sulla manutenzione delle zone esterne alle scuole. A Villalba, in particolare, anche sulla palestra in disuso di piazza Martiri delle Foibe, ormai abbandonata al degrado in assenza degli interventi di recupero che sono attesi da anni. Proprio ad Albuccione, alcuni mesi fa, il sindaco Michel Barbet ha effettuato un sopralluogo, accompagnato dalle maestre, e ha verificato tutti i problemi connessi alla presenza del giardino esterno dell’istituto scolastico.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA