Roma, vacanze nella Capitale con il green pass irregolare: era associato a una carta d'identità falsa

Arrestato un cittadino siriano di 35 anni

Il controllo dei carabinieri sul green pass
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Dicembre 2021, 12:55

Un labirinto di nomi e di paesi. Così un cittadino siriano di 35 anni è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Roma Quirinale perché aveva presentato un documento d'identità e un Green pass falsificati. L'uomo aveva prenotato una notte in un hotel nei pressi di piazza della Repubblica e all'arrivo aveva mostrato un documento - registrato in Grecia - poco convincente.

Green pass, Lamorgese: «Sui controlli nessuna linea soft»

Green pass, «rubarli per rivenderli». Il nuovo (e remunerativo) mercato clandestino

I proprietari della struttura ricettiva si rivolgono ai carabinieri che sono intervenuti per verificare tutti i fogli. Da approfondimenti effettuati nell'immediatezza, i militari hanno accertato che il documento era stato usato, precedentemente, con altra foto, da un altro cliente della struttura.

Video

I Carabinieri hanno atteso il rientro del cliente, che nel frattempo era uscito, e lo hanno portato in caserma per ulteriori accertamenti: il documento d'identità, rilasciato da autorità greche, intestato a un 26enne greco, risultava falsificato. L'uomo aveva con sé anche un Green Pass Covid associato alle generalità del medesimo cittadino greco, riportate sul documento falsificato. I fogli sono stati sequestrati, mentre il cliente è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA