Roma, incidente moto-auto sull'Appia: grave un ragazzo

Un grave incidente stradale si è verificato poco prima delle 18.30 su via Appia Nuova a Genzano, un ragazzo romano di 29 anni del quartiere Eur, con la sua potente moto una Triumph 1.000 è finito contro un Opel Zafira guidata da una persona anziana del posto. La macchina proveniva da viale delle Regioni e si immetteva su via Appia Nuova, all'altezza del km 28.500, per andare in un distributore di benzina. Il ragazzo proveniva da Velletri, seguito da una coppia di amici in moto, in direzione Genzano, nel frenare per evitare l'auto è caduto, finendo contro il lato destro posteriore della Zafira. E' stato subito soccorso da alcuni passanti e dallo stesso conducente della macchina, mentre sul posto giungevano alcune volanti della polizia, i carabinieri e la polizia locale, che hanno chiuso l'Appia in entrambe le direzioni.
 


Un elisoccorso del 118 è arrivato sul posto e il medico si è calato col verricello insieme ad un operatore tecnico del soccorso alpino per soccorrere il ragazzo esanime sulla strada. Una ambulanza del 118 di Aprilia ha poi trasportato il 29enne al campo sportivo da dove è decollato l'elisoccorso per trasportarlo in codice rosso al policlinico di Tor Vergata in prognosi riservata con politraumi su tutto il corpo.

Sul posto i rilievi sono stati effettuati dalla polizia stradale di Albano, in servizio con alcune pattuglie sulle strade principali dei Castelli Romani. Disposti gli esami dell'alcol e drug test sul guidatore della Opel Zafira, che sarebbero risultati negativi. Una tragica fatalità, e la velocità non moderata in quel tratto di rettilineo già noto per altri incidenti gravi e mortali di motociclisti, sarebbero alla base del tragico incidente, che ha rovinato la gita ai Castelli nel giorno della Liberazione ad un gruppetto di ragazzi romani, che erano andati a fare la gita fuori porta a Velletri e stavano tornando a Roma.

Foto Luciano Sciurba


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in campo per Sara tre anni dopo la tragedia

di Mimmo Ferretti