CORONAVIRUS

Coronavirus Lazio, a Roma il 47% dei positivi

Lunedì 23 Marzo 2020
L'ospedale Covid 3 a Casal Palocco

Dei casi finora di coronavirus «confermati nel Lazio il 50% è ricoverato in una strutta sanitaria, il 36% è in isolamento domiciliare e il 6% è in terapia intensiva. I guariti sono il 4%. L'età mediana dei casi positivi è 59 anni. Il 61% è di sesso maschile e il 39% di sesso femminile». Lo comunica l'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio.

LA DISTRIBUZIONE - «I casi positivi sono così distribuiti: il 47,1% è residente a Roma città, il 23,3% nella Provincia, il 6,3% a Frosinone, il 2,2% a Rieti, il 6,8% a Viterbo e il 12,9% a Latina. L'1,4% proviene da fuori regione. Per quanto riguarda infine la nuova app Laziodrcovid, ha raggiunto i 51.562 utenti registrati; 1.285 i medici di famiglia e 60 i pediatri di libera scelta collegati alla piattaforma».

I TAMPONI - Intanto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, intervenendo a «Omnibus» su La7 ha spiegato che ieri, sono stati eseguiti circa 4 mila tamponi, per un totale complessivo di 17.845 tamponi, di cui il 20 per cento a operatori sanitari, con 1.383 casi positivi in totale. «Rispetto al tema dei tamponi, il Lazio è una delle prime Regioni italiane per numero di tamponi rispetto al numero dei casi - ha commentato l'assessore -. Ne abbiamo fatti molti di più di Piemonte, Marche, Toscana, nonostante quelle Regioni oggi abbiano più casi. Siamo la quarta Regione italiana per numero di tamponi. Solo nella giornata di ieri abbiamo fatto 4 mila tamponi e il 20 per cento è stato fatto al personale sanitario - ha ribadito D'Amato -. Inoltre, abbiamo assunto la decisione che tutti gli operatori a rischio del sistema sanitario eseguiranno i tamponi».

TEST RAPIDI E COVID HOSPITAL - L'assessore ha ricordato anche che «siamo in attesa anche della validazione di un test rapido che stiamo sperimentando al policlinico Agostino Gemelli e in settimana verrà definito, spero con esito positivo». Sui tamponi «c'è uno sforzo straordinario che gli operatori e i nostri laboratori stanno facendo e continueremo a fare. Quello che stiamo vedendo oggi è un andamento della curva epidemica sotto al 20 per cento. Noi abbiamo avuto 1.383 casi, anche ieri l'incremento era del 16 per cento. Il sistema sta tenendo a questa epidemia. Noi - ha concluso l'assessore - abbiamo costituito 5 nuovi Covid hospital, da ieri anche uno pediatrico nella sede di Palidoro del Bambino Gesù».

TERAPIE INTENSIVE Nel Lazio le terapie intensive sono state potenziate dell'80 per cento. Ad oggi sono occupate 78 terapie intensive dedicate al Covid, mentre attualmente sono operativi 259 letti in terapia intensiva e in questa settimana saranno portati a oltre 400. «Noi abbiamo potenziato enormemente la rete, aumentandola dell'80 per cento - ha spiegato -. Ad oggi secondo i dati comunicati ieri dalla Protezione civile sono occupate 78 terapie intensive dedicate al Covid, ma attualmente sono operative 259 terapie intensive dedicate al Covid e in questa settimana verranno portate a oltre 400. In questa settimana ci sarà un cambio di pelle dei nostri ospedali, perchè, complessivamente, metteremo a disposizione 600 posti letto per Covid, solo in questa settimana».
 


 

Ultimo aggiornamento: 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi